giovedì 25 luglio 2019

Incontro sul volontariato nel campo estivo di Emmaus a Palermo

 Si è svolto a Palermo il 24 luglio scorso presso la sede EMMAUS alla Fiera del Mediterraneo il laboratorio di comunicazione sociale nell'ambito della collaborazione tra il Centro Servizi per il Volontariato di Palermo e EMMAUS.
Al laboratorio hanno preso parte circa 20 ragazzi, suddivisi in 5 gruppi di lavoro, provebienti da diverse regioni italiane. A tutti è stato dato il mandato di realizzare graficamente uno storyboard che rappresentasse la sintesi di un video della durata di un minuto sul tema "vieni a fare volontariato", idealmente indirizzato al target giovani non volontari.
Il mandato è stato raccolto con estremo entusiasmo ed alla fine del percorso di ideazione e costruzione dello storyboard, sono emerse idee nuove costruttive e affascinanti, ma anche semplici nella loro realizzazione video.
Il laboratorio è stato preceduto da un momento di "parola" espresso dal direttore del Cesvop Alberto Giampino che ha sintetizzato la situazione normativa legata al volontariato e terzo settore in Italia, mentre le attività creative laboratoriali sono state introdotte da Enzo Bisconti consigliere del Comitato Direttivo del Cesvop
Alla fine del laboratorio i ragazzi hanno restituito i loro lavori e si sono valutati a vicenda in un momento di discussione critica e assolutamente costruttiva.
Il laboratorio, su richiesta espressa dei ragazzi, ha avuto in tempo esteso di circa 90 minuti in più, ed alla fine della giornata tutta l'esperienza è stata oltremodo valutata in maniera positiva.

giovedì 18 luglio 2019

SOS Villaggi dei Bambini cerca volontari a Palermo



In occasione della manifestazione "Daria Biancardi - in Arte Daria Tour 2019" che si terrà domenica 28 luglio 2019 a Palermo, Teatro di Verdura, l'associazione SOS Villaggi dei Bambini che in Italia rappresenta SOS Children's Villages International, la più grande organizzazione a livello mondiale impegnata nel sostegno di bambini e ragazzi privi di cure familiari o a rischio di perderle sarà presente la sera del 28 luglio per raccogliere fondi e sensibilizzare i fan di Daria.

SOS Villaggi dei Bambini cerca volontari appassionati e generosi che vogliano mettere a disposizione il proprio tempo domenica 28 luglio 2019 presso il Teatro Verdura di Palermo.


Sono sufficienti poche ore del tuo tempo: dalle 19.00 alle 23.30. I volontari si occuperanno principalmente del supporto allo stand informativo, della distribuzione di materiale di SOS Villaggi dei Bambini e della raccolta delle donazioni.


Per aderire c'è tempo fino al 25 luglio. Basta mandare una mail a volontari@sositalia.it 

Grazie ai Villaggi SOS e ai programmi di affido familiare interculturale e di sostegno psico-sociale per Minori Stranieri Non Accompagnati, lo scorso anno SOS Villaggi dei Bambini si è presa cura di oltre 1.200 tra bambini, ragazzi e famiglie.

A tutti verrà consegnato un braccialetto autografato dalla cantante assieme a una busta con un invito a donare per sostenere la campagna “La violenza non è un gioco” volta a garantire accoglienza e protezione ai bambini con le loro mamme, vittime di violenza, evitando la separazione del bambino dal suo contesto familiare.

Le donazioni raccolte durante la manifestazione andranno devolute a sostegno di SOS Villaggi dei Bambini e ai loro progetti di solidarietà per dare protezione ai bambini con le loro mamme, attraverso:
  • la “Casa SOS Mamma con Bambino”, dove le giovani madri con bambini e le gestanti sono accolte in un luogo sicuro e protetto;
  • la “Casa SOS per Donne Vittima di Violenza”, dedicata alle donne vittime di violenza o a rischio di possibili maltrattamenti;
  • gli “Appartamenti per l’autonomia”, una soluzione abitativa indipendente e sicura dove i nuclei familiari possono ricostruirsi un’indipendenza lavorativa ed economica.

Inoltre SOS Villaggi dei Bambini offre supporto per ricostruire la relazione tra il bambino e la sua mamma, messa a rischio dalla violenza subita dalla madre e al figlio che vi assiste, sostegno psicoterapeutico, mediazione familiare e percorsi di formazione e lavoro.

mercoledì 19 giugno 2019

Ecologia integrale e nascita della comunità internazionale Laudato Si' a Gela

Il tema dell’ecologia integrale nell’enciclica di Papa Francesco “Laudato si’” per la cura della Casa Comune. Sarà questo l’argomento del convegno che si terrà martedì 25 giugno alle 18 nell’aula magna “Falcone - Borsellino” del Liceo delle Scienze Umane “Dante Alighieri”.
Ad introdurre i lavori del convegno sarà il vescovo di Piazza Armerina, mons. Rosario Gisana, e la relazione è affidata ad un ospite d’eccezione: mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti, presidente della Commissione Cultura e Comunicazioni Sociali della Cei e promotore - insieme a Slow Food Italia del Progetto “Comunità Laudato Si’”.
Al termine dei lavori sarà ufficialmente presentata la comunità internazionale Laudato Si di Gela, una rete di persone e associazioni che vogliono fare dell'ecologia integrale un punto focale per ridare nuova energia alle comunità locali con iniziative e progetti concreti con i quali prendersi cura della "casa comune" che è la città, ma più in generale la terra. La nuova rete associativa sosterrà il progetto Casa Futuro di Amatrice nella Diocesi di Rieti e lavorerà per realizzare a Gela il progetto "la Casa di Francesco", uno spazio ludico multidimensionale per educare ai valori dell'ecologia integrale.
A conclusione dei lavori si terrà la visita agli Orti Sociali "Laudato SI" di via Europa, dove un terreno abbandonato è stato trasformato in un meraviglioso spazio con 100 orti adottati dalle famiglie di Gela in cui si pratica agricoltura naturale e sostenibile e sarà presentato il laboratorio delle erbe aromatiche. Un progetto voluto dalla Diocesi di Piazza Armerina e dalla Famiglia dei Discepoli fondata da Padre Giovanni Minozzi.

L’iniziativa è promossa da una grande rete di associazioni ed enti partner, tra i quali la Diocesi di Piazza Armerina, la diocesi di Rieti, il MoVI, l’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d'Italia, la rete del progetto "The Youth City Factory" e di "Crescere Insieme", il Comitato della via Francigena Fabaria comitato di Gela, l'associazione Smaf, la rete del servizio per la Pastorale Giovanile, il progetto Clinico le Ginestre, il Cesvop, la casa del Volontariato e altre realtà.
(clicca sull'immagine per ingrandirla)

martedì 18 giugno 2019

Retinopatia diabetica, un convegno a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Convegno Nazionale organizzato dall' UOC di Oculista e l'ARIS (Associazione Retinopatici ed Ipovedenti Siciliani) sulla retinopatia diabetica. L'evento si svolge giorno 28 giugno 2019 presso l'Aula Magna dell'AOOR Villa Sofia-Cervello - Presidio Cervello in via Trabucco 180, Palermo.
Il convegno è aperto a tutti i professionisti sanitari, ma anche a pazienti e familiari.
Sono stati richiesti Crediti Formativi al CROAS Sicilia per gli Assistenti Sociali.
Per tutti i professionisti sanitari che intendono partecipare e desiderano acquisire i crediti ECM è necessario compilare l'apposito modulo che trovate all'interno del sito dell'Azienda Ospedaliera Villa Sofia-Cervello o cliccare sul seguente link: https://www.ospedaliriunitipalermo.it/formazione.html

Per ulteriori informazioni contattare la segreteria organizzativa Unità Operativa Formazione e Sviluppo Organizzativo al numero 0916802750 - Fax 0916802041 o inviare una mail a ecm@villasofia.it

lunedì 10 giugno 2019

Il teatro per abbattere ogni forma di discriminazione - Sciacca, 12 giugno 2019

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
"Oltre la sabbia e il mare" è il titolo dello spettacolo teatrale che verrà messo in scena il 12 giugno alle ore 18 al Castello Incantato di Sciacca. A scriverlo e a proporlo, i volontari e i giovani coinvolti dai laboratori di scrittura creativa e teatro organizzati dalla locale Casa del Volontariato e dell'Associazionismo nell'ambito della programmazione (area "Volontariato e Immigrazione") della delegazione CeSVoP di Sciacca.
I ragazzi e i volontari, con il supporto di esperti, hanno voluto interpretare il cambiamento sociale sui valori della democrazia e dell'inclusione sociale per contribuire all'abbattimento di ogni forma di discriminazione del diverso.
Lo spettacolo si svolge anche grazie alla collaborazione del Comune di Sciacca, del Rotary Club di Sciacca, della coop sociale Arcobaleno e del Castello Incantato.
Ingresso libero 

venerdì 7 giugno 2019

Viaggio delle Pietre, quinta edizione. 15 giugno 2019

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Eccola! La quinta edizione del Viaggio delle Pietre. Il 15 giugno 2019, dalle ore 17 alle 21, ritorna il "trekking per i beni comuni" promosso e organizzato dalle 15 associazioni di volontariato della delegazione CeSVoP di Campobello di Mazara. Clicca qui per iscriverti
Quest'anno l'iniziativa si svolge anche per onorare il ricordo del grande archeologo Sebastiano Tusa. Viene realizzata in collaborazione con: Delegazione CeSVoP di Sciacca, CoVoPro Sciacca, Legambiente Sicilia, Pro Loco “Costa di Cusa” di Campobello di Mazara, Associazione Gandhi, Associazione PA “Prima Archeologia”, Rete Museale e Naturale Belicina, Club Unesco Castelvetrano Selinunte, Rotta dei Fenici, Gruppo Archeologico Selinunte, Consorzio Solidalia di Trapani e col patrocinio gratuito dell’Ente Parco Archeologico di Selinunte e del Comune di Campobello di Mazara. L'intero percorso è di circa 9 km con tratti di strada in terra battuta (percorso turistico adatto a tutti, si consigliano abbigliamento comodo e scarpe da trekking leggero o simili) e un tempo di percorrenza attorno alle 3 ore.
PROGRAMMA
Ore 17:00 - Raduno al Baglio Florio per la registrazione dei partecipanti e la distribuzione di gadget
Ore 17:30 - Partenza e ingresso al Parco Archeologico delle Cave di Cusa
Ore 18:00 - Arrivo alla Cava del Capitello
Ore 18:30 - Arrivo a Torre Cusa e visita della tomba a grotticella
Ore 19:00 - Arrivo al Centro SPRAR per apericena multiculturale offerta gratuitamente dall’organizzazione in collaborazione con le persone immigrate coinvolte nel Progetto SPRAR
Ore 20:00 - Ritorno al Baglio Florio per la proiezione del materiale documentario inedito sugli scavi presso il sito di Erbe Bianche ad opera del compianto archeologo Sebastiano Tusa e per la degustazione di dolci tipici
Lo spirito della manifestazione è quello tipico del volontariato: valorizzare i beni comuni e sperimentare nuova socialità attraverso la solidarietà. Per questo la partecipazione al Viaggio delle Pietre, quinta edizione, è aperta a tutti e gratuita (compresi gadget, apericena e assaggi dolci tipici).
Iscrizioni entro e non oltre le ore 24 del 14 GIUGNO 2019.
CLICCA QUI per iscriverti.
La passeggiata a piedi, lungo il percorso ad anello proposto, consentirà di scoprire e conoscere quel territorio nelle sue molteplici sfaccettature, inteso non come luogo astratto ma come luogo vissuto, fatto di storia, di archeologia, di natura, di realtà antropiche, con l’intenzione di farlo diventare un percorso di Trekking conosciuto e consigliato.

mercoledì 29 maggio 2019

Nuova sede per la delegazione CeSVoP di Marineo

Il 30 maggio 2019 si inaugura la nuova sede della delegazione CeSVoP di Marineo. Un momento atteso da anni. Appuntamento alle ore 17 al Centro Polifunzionale di Via Card. Corradini 2. Si parlerà, fra l'altro, di gestione condivisa dei beni comuni e della formidabile esperienza di "Briciole di Solidarietà" e del suo orto sociale. Vi aspettiamo!
(clicca sull'immagine per ingrandirla)

martedì 28 maggio 2019

Missione Salute, ambulatorio mobile delle Misericordie d'Italia a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Visite mediche per chi non se le può permettere. E' "Missione Salute", l'iniziativa delle Misericordie d'Italia che il 31 maggio e il 1° giugno si ferma con un ambulatorio mobile anche in una piazza palermitana. Offrirà prevenzione e protezione sanitaria gratuita a tutte le persone che vivono in situazione di povertà e marginalità. Appuntamento a piazza Giulio Cesare dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30.
(clicca sull'immagine per ingrandirla)

“La riforma. Istruzioni per l’uso”, ecco la guida on line sul Terzo settore

Oltre 80 schede scritte da esperti per spiegare in modo semplice tutte le novità normative. È la nuova sezione di Cantiereterzosettore.it il sito del progetto Capacit’Azione condotto da Forum terzo settore Lazio in collaborazione con il Forum nazionale e CSVnet. Clicca qui per vedere la guida “La riforma. Istruzioni per l’uso”
Una guida online facile e gratuita per orientare gli enti di terzo settore tra le novità della nuova normativa. È “La riforma. Istruzioni per l’uso”, un’apposita sezione del Cantiere terzo settore, il sito web del progetto “Capacit’Azione. Investire in formazione è costruire il futuro”, condotto dal Forum Terzo Settore Lazio in collaborazione con il Forum nazionale e CSVnet.
In oltre 80 schede, un gruppo di esperti composto da commercialisti, avvocati e ricercatori spiega in modo semplice tutte le innovazioni della riforma, varata nel 2016 e che sta andando a regime in questi mesi.
Dalle regole della vita associativa a quelle amministrative, dagli obblighi di trasparenza e rendicontazione alle agevolazioni fiscali, dal ruolo del volontariato al rapporto tra terzo settore e pubblica amministrazione; ma anche le opportunità di finanziamento, la nuova impresa sociale, il servizio civile universale, i centri di servizio per il volontariato e tanto altro.
"Una riforma - dichiara Francesca Danese, portavoce del Forum Terzo Settore Lazio - che rappresenta una grande opportunità per le organizzazioni della società civile che stanno dando un contributo insostituibile alla coesione sociale del paese. La nuova legislazione ha il grande merito di riordinare tutta la normativa sul terzo settore, fino ad oggi molto complessa e frammentata, omogeneizzandola su tutto il territorio nazionale e superando così le contraddittorietà delle diverse leggi regionali."
Oltre ad aprire questa nuova sezione, Cantiere terzo settore cambia veste e si popola di contenuti utili per comprendere le nuove disposizioni e seguire passo dopo passo gli aggiornamenti, con notizie, un calendario degli eventi del progetto e dei più importanti appuntamenti pubblici in Italia sul tema, video-focus con gli esperti del terzo settore e tutta la normativa aggiornata.
"Uno sforzo collettivo - aggiungono i promotori del progetto Capacit’Azione - che ha creato per la prima volta uno spazio web condiviso di informazione e in cui evidenziare le problematicità delle nuove norme che possono rendere più complicata la vita degli enti del terzo settore."
Tra le questioni più urgenti e che stanno rallentando la piena attuazione della riforma: l’autorizzazione della Commissione europea, ancora non attivata, sui benefici fiscali a favore degli Ets; l’attivazione del registro unico nazionale; i nodi ancora da sciogliere sull’inquadramento fiscale.
Il progetto “Capacit’Azione” è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali secondo l’Avviso per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale (art. 72 del Codice del terzo settore). Dall’inizio dell’anno a oggi, sono stati realizzati già oltre 100 incontri in tutta Italia per formare 1.300 esperti sulla riforma del terzo settore. Partner dell’iniziativa, Anpas, Anteas, Arci, Auser e CdO-Opere sociali insieme ai collaboratori di sistema Acli, Anci Lazio, Anffas, Pro Bono Italia, Coordinamento periferie, Legambiente, Leganet e Legautonomie.

lunedì 27 maggio 2019

In ricordo di Leonardo da Vinci. Un incontro a Gela

“Oltre il medioevo, verso la modernità. La lezione artistica di Leonardo” è il tema di un incontro a cura dello storico dell’arte Giuseppe Ingaglio, che si terrà a Gela, martedì 28 maggio, alle ore 18.30, presso l’aula magna di Unipegaso, in corso Vittorio Emanuele 187. L’incontro, promosso per celebrare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, è organizzato da Rotary Club presieduto da Manlio Galatioto, dal RotarAct presieduto da Gianni Cauchi e dal Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo” diretto da Andrea Cassisi

A Palermo la consegna del Giardino di Maredolce alla gestione anche dell'ADA


Con concessione gratuita, il Comune di Palermo affida il Giardino di Maredolce (storico giardino dell'omonimo Castello arabo a Brancaccio) all'ATS di cui fa parte l'associazione ADA Palermo insieme a Cooperativa So.Svi.Le. e Cooperativa libera…mente. La consegna ufficiale delle chiavi si svolge il 29 maggio 2019 alle ore 16,30.
Ecco il programma dell'evento:
Ore 16,30
Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo e Presidente del Comitato di Pilotaggio del sito seriale “Palermo arabo-normanna e le cattedrali Cefalù e Monreale”; Sergio Alessandro, Dirigente Generale Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana; Aurelio Angelini, Direttore Fondazione Patrimonio UNESCO Sicilia; Lina Bellanca, Soprintendente dei Beni Culturali e Ambientali di Palermo; Manfredi Leone, Università degli Studi di Palermo; Giuseppe Barbera, Università degli studi di Palermo.
Ore 19,00

Concerto della Cantoria del Teatro Massimo

sabato 18 maggio 2019

Tricolore Vivo 14ma edizione, la cerimonia conclusiva a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero è al centro dell’edizione numero 14 del concorso nazionale “Tricolore vivo”, organizzato dall’AGe (Associazione Italiana Genitori) regione Sicilia in collaborazione con il MIUR, l’Ufficio scolastico regionale di Sicilia, la Città Metropolitana di Palermo, il CeSVoP e il progetto EducataMente. Il concorso si conclude con la cerimonia di premiazione lunedì 20 maggio 2019 dalle ore 10 nel Teatro De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo (via P. Gili, 4)
Quest’anno il concorso ha proposto agli alunni di riflettere sull’articolo 21 della Costituzione che sancisce il diritto di tutti di esprimere liberamente le proprie opinioni.
Il concorso “Tricolore vivo” 2019 ha visto la partecipazione di oltre 50 fra scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio nazionale. Ogni istituto scolastico ha inviato un elaborato alla commissione giudicatrice, la quale al De Seta proclamerà i vincitori.
Il 20 maggio, ad apertura della manifestazione verrà eseguito l’inno nazionale, a cui seguiranno i saluti del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e quelli del presidente regionale di AGe Sicilia, Sebastiano Maggio. Dopo l’esibizione di alcuni allievi delle scuole partecipanti, il presidente dell’ordine regionale dei giornalisti siciliani, Giulio Francese, commenterà il valore, l’importanza e l’attualità dell’art. 21 della Costituzione. A nome dell’Ufficio scolastico regionale interverrà Viviana Assenza, coordinatrice dell’ufficio ispettivo, mentre per il CeSVoP parlerà la presidente Giuditta Petrillo, poi altre esibizioni di alunni delle scuole. La cerimonia si concluderà con il passaggio della bandiera del comando autonomo della Sicilia dell’Esercito Italiano dalla scuola “Novelli” di Monreale al liceo “Pascasino” di Marsala, e la consegna di medaglie e attestati agli studenti e alle autorità. Infine, l’AGe Sicilia farà dono della bandiera tricolore all’ingegner Calogero Foti, nella qualità di dirigente generale del Dipartimento della protezione civile della Regione Siciliana.

A tutti gli allievi presenti saranno consegnate bandierine, coccarde e gadget, così come verrà dato un ricordo di partecipazione alle scuole che hanno concorso. La manifestazione ha ricevuto Medaglie di Rappresentanza sia dal Presidente del Senato della Repubblica Italiana, sia dal Presidente della Camera dei Deputati.

BROCHURE PROGRAMMA

venerdì 17 maggio 2019

Fai nascere un sorriso. Giornata del Naso Rosso a San Cataldo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Il naso rosso dei clown, la più piccola maschera al mondo, sarà protagonista domenica 19 maggio 2019 dalle 10 alle 21 in occasione della 15a Giornata nazionale del Naso Rosso organizzata dall’associazione di volontariato VIP ViviamoInPositivo Caltanissetta ONLUS. L’evento si svolgerà presso il Centro Commerciale “Il Casale” di San Cataldo.
La giornata sarà animata dai volontari che, vestiti da clown di Viviamo In Positivo, proporranno attività di animazione, bans, trucca bimbi e palloncini, favole, spettacolo bolle di sapone, gag, lunapark clown e tanto altro ancora. L’iniziativa è rivolta a tutti, grandi e piccoli, perché un sorriso fa comunque bene, tanto bene. Ed è così vero che nel corso della giornata sarà possibile acquistare per beneficenza degli oggetti realizzati dai volontari. I fondi raccolti saranno destinati alla Federazione nazionale VIP ViviamoInPositivo Italia OdV per il finanziamento dei seguenti progetti: formazione; missioni (progetti: Palermo, Albania, Bielorussia, Bolivia, Cambogia, Moldavia, Perù, Romania); giornalino (distribuito gratuitamente nei luoghi dove viene prestato il servizio) e progetto scuola.
«La Giornata del Naso Rosso – dice Vincenzo Macaluso, presidente dell’associazione VIP Caltanissetta e clown Scricciolero – è una di quelle occasioni in cui incontrerete i volontari clown di corsia della Federazione VIP Italia ODV che grazie al loro piccolo naso rosso riescono a donare il sorriso e il buon umore lì dove non c’è. Inoltre, è l'unica giornata in cui possiamo raccogliere fondi destinati alla Federazione. Venite a conoscerci, le attività per grandi e piccoli sono davvero tante, e il divertimento è assicurato!».
Per far nascere un sorriso, il 19 maggio al Centro “Il Casale”, verranno allestiti: un tavolino con le creazioni realizzate dallo staff creatività; attività di truccabimbi; staff palloncini modellabili; staff favole con racconto di favole ai più piccolini; staff bans; un angolo info. Inoltre, a dare una mano vi saranno i bambini della scuola elementare S. Giuseppe di San Cataldo coinvolti nel progetto scuola realizzato da VIP Caltanissetta.
«Questa è per noi una delle giornate più importanti – come dice Monia Bonasera, referente VIP per la Giornata del Naso Rosso, clown Birichina –. Sono più di 60 le associazioni che scenderanno in piazza in queste domeniche di maggio. Dietro a questa giornata, fatta di colore e divertimento, ci sono mesi di lavoro dei vari staff (creatività, favole, truccabimbi, progetto scuola) e di incontri a livello nazionale. Quest'anno abbiamo anche avuto una madrina d'eccezione: Paola Barale, con la quale sono stati realizzati diversi spot, che ci hanno permesso di far conoscere a livello nazionale quello che i nostri volontari fanno durante i servizi domenicali».
I volontari clown di VIP Caltanissetta svolgono il proprio volontariato ogni domenica presso i reparti di Pediatria e Oncologia dell'Ospedale Sant'Elia. Inoltre, ogni bimestre, si recano alla “Casa del Sorriso”, casa d’accoglienza per minori a rischio. Nella scuola elementare San Giuseppe di San Cataldo (CL) svolgono il "Progetto Scuola" che sensibilizza il Vivere In positivo e il volontariato tra i più piccoli.
La 15a Giornata nazionale del Naso Rosso a San Cataldo (Centro Commerciale “Il Casale”) è aperta a tutta la cittadinanza. I volontari VIP con i loro colori e i loro sorrisi vi aspettano il 19 maggio a partire dalle ore 10.

giovedì 16 maggio 2019

Rosetta De Guilmi pioniera dell'impegno sociale e del volontariato

A poco più di mese dalla sua scomparsa, pubblichiamo un ricordo di Rosetta De Guilmi firmato da Giuseppe Carta.


RICORDO DI ROSETTA DE GUILMI

Alla nostra generazione (di Orazio, di sua moglie Rosetta, mia) è toccato un privilegio, quello di sentirci vivere con l’illusione che ne risulta, di prendere cioè come una realtà fuori di noi un interno sentimento della vita, mutabile e vario, secondo i tempi, i casi e la fortuna. Rosetta dagli occhi azzurri ebbe il privilegio di avere la vita che si era scelta, piena di sentimenti, di interessi, di serio lavoro organizzativo. Aveva interessi per il suo lavoro all’interno del Centro Studi e Iniziative di Danilo Dolci a Partinico, interessi per le lotte dal basso nel Belice negli anni dopo il terremoto del ’68; interessi per il lavoro di suo marito e per la famiglia che si era creata.

Ho avuto il privilegio di essere stato testimone alle sue nozze… mi sembra ieri… e invece sono passati circa 40 anni!

Il poeta Konstantinos Kavafis scrisse:

«Ognuno, per essere felice, dovrebbe cercare di realizzare “la vita che desidera”. Ma, se questo non è possibile (se non puoi la vita che desideri), perché non tutti hanno la forza, la determinazione o la fortuna di riuscire a seguire la propria vocazione e conseguire i propri obiettivi, allora non la si deve sprecare (...) non lasciatevi avvolgere o travolgere passivamente dalla combinazione casuale e bizzarra di incontri occasionali e superficiali (il gioco balordo degli incontri), ma sappiate scegliere solo le persone a cui siete veramente interessati o con cui avete una vera affinità. Così facendo, forse riuscirete ad amare fino in fondo la vita, ed essa almeno sarà per voi un’amica cara e sincera”. Rosetta aveva scelto.

Compito di queste parole non è ovviamente operare una ricostruzione dell’amicizia verso lei e Orazio, bensì quello “di risvegliare dal sogno” e ricordare gli anni della giovinezza. Intendo parlare delle straordinarie illusioni degli anni che dedicammo all’apprendimento da Danilo a Partinico e Trappeto, a partire (per me) dal ’68. Un rito noi celebravamo in uno stato di perfezione e di immunità da tutti quei compromessi che ci attendevano nell'avvenire, mentre portavamo avanti iniziative corrispondenti al nostro impegno; eravamo innocenti.

L'errore di noi giovani e meno giovani in quegli anni fu di barattare le speranze con l'illusione; dopo il 1978, poi, non restò che barattare l'entusiasmo col quotidiano impegno.

Dal capitolo XXVII del Fedone, ricordo a me stesso:

Quando l’anima raccolta in se stessa si dà alla meditazione, allora si leva a ciò che è puro, che è eterno, che è immortale; ed essendo affine a questo, vi si tiene ferma tutte le volte che le accada e le sia possibile di raccogliersi in se stessa e cessa dall'errare (…); e tale suo stato non si chiama forse saggezza? (Fedone di Platone)

Ricorderò sempre quel periodo.

Man mano che invecchiamo, che cosa la nostra memoria espelle, come un animale da soma che rifiuti un ulteriore peso da tirare? Le cose più sgradevoli? Le più pesanti? Oppure quelle che cadono più facilmente? Solo quando i fatti da narrare si sono esauriti, quando si avverte nell'intimo un silenzio profondo, quando libri, storie e la stessa memoria sono ancora presenti, allora si può udire la voce degli amici e amiche, quella che può davvero farci emergere dai labirinti del nostro essere. Perchè non c'è nulla di sorprendente come la vita - tranne lo scrivere. Sì, certo, tranne lo scrivere, l’unica consolazione che oggi ci appartiene.
Giuseppe Carta

martedì 14 maggio 2019

Bioetica della relazione, un convengo a Marsala

(clicca qui per ingrandire)
"Avrò cura di te: la bioetica della relazione" sarà il tema del convegno che i movimenti per la vita e i centri di aiuto alla vita di Marsala, Trapani, Mazara, Castelvetrano, Alcamo e Pantelleria in collaborazione con la propria federazione regionale, presieduta dalla d.ssa Giuseppa Petralia, terranno sabato 18 maggio a partire dalle ore 9 al teatro 'E. Sollima' di Marsala.
Un convegno in cui illustri e competenti relatori di carattere nazionale proporranno una visione della 'bioetica' non esclusivamente e 'semplicemente' come una materia che si riferisce all’interesse crescente per le questioni etiche che sorgono in relazione alla medicina e alle scienze della vita, ma a partire da una concezione che vede gli esseri umani come interconnessi, relazionali, fragili e vulnerabili, la bioetica della relazione si propone come 'un'insieme di pratiche e stili di vita e di rapporti, consapevoli e responsabili' cui ciascuno di noi è chiamato ad abbracciare.

Sciarpa della pace in Sicilia

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
La Sciarpa della Pace arriva anche in Sicilia. Infatti, una striscia della “Sciarpa” è stata consegnata a Silvana Pampillonia dell’Associazione Italiana Genitori “G. Pitrè” di Palermo che ne curerà il pellegrinaggio in Sicilia. Primo appuntamento a Monreale il 16 maggio alle ore 10,30, partenza dall’Aula Consiliare, sfilerà in corteo per essere presentata a Monsignor Pennisi durante la SS. Messa che celebrerà al Duomo alle ore 12.
La speranza in un mondo migliore ha animato la realizzazione della Sciarpa della Pace, realizzata manualmente con amore e abnegazione da tutti gli iscritti e gli aderenti ai Centri di Aggregazione Culturali della Calabria. È una sciarpa realizzata con migliaia di riquadri di vari colori cm 10x10, chiamati “mattonelle”, larga un metro e ad oggi lunga 100 metri.
Le prime “mattonelle” della sciarpa sono state realizzate nel 2017 in Calabria da allora è stata accolta in alcune regioni italiane e ha valicato i confini nazionali ospite in Romania, Argentina, Canada, a breve sarà carezzata dalle mani amorevoli di Papa Francesco. Non ha valore economico ma è preziosa perché è stata tessuta da migliaia di mani generose di chi crede che un piccolo quadrato all’uncinetto possa rappresentare la propria partecipazione alla Pace. L’Ambasciatrice della Sciarpa della Pace è Maria Brunella Stancato Presidente di Senior Italia Calabria e Direttore dell’Associazione “Volare a Santo Stefano”, organismo ideatore del progetto “La Sciarpa della Pace – Sul Filo della Cultura per non perdere la Memoria”.

lunedì 6 maggio 2019

Ottima risposta al corso di formazione sul First Responder Laico

Numerosi Volontari e Cittadini hanno partecipato con interesse al Corso di Formazione sul First Responder Laico che si è tenuto presso la Casa del Terzo Settore a Palermo. Il corso di 16 ore (due giorni) è stato organizzato nell'ambito delle attività promosse all'interno della Delegazione CeSVoP Palermo Città Metropolitana DSS42. Docente e Direttore Sanitario il dr. Alex D'Angelo Nelle qualità di Referente di Delegazione e membro del Comitato Direttivo del CeSVoP, Enzo Bisconti, ringrazia il docente per la disponibilità dimostrata e la chiarezza di comunicazione con ogni singolo discente; inoltre ringrazia tutti (volontari o semplici cittadini) che hanno arricchito con la loro presenza questo particolarissimo percorso che apre ai laici - purchè opportunamente formati - la possibilità di effettuare interventi in emergenza sanitaria.

lunedì 29 aprile 2019

Federasma Sicilia celebra a Palermo il Mese dell'asma


(clicca sull'immagine per ingrandirla)
“Per una scuola non allergica” è il titolo dell’iniziativa lanciata da Federasma Sicilia Onlus nel mese di maggio a Palermo, in occasione della Giornata mondiale dell’Asma. L’associazione, infatti, sarà in tre istituti scolastici per incontrare genitori, docenti e personale non docente. Con loro si confronterà sui problemi dei bambini allergici e di come assisterli. Il tutto non trascurando l’importanza della prevenzione ambientale e alimentare a casa e a scuola. Il 3 maggio 2019, Federasma incontrerà il circolo didattico “Vincenzo Landolina” di Misilmeri; a Palermo, il 6 maggio l’istituto comprensivo “Perez-Madre Teresa di Calcutta” e il 7 maggio l’istituto comprensivo “Rita Atria”. L’iniziativa avrà il suo clou il 25 maggio 2019 al porticciolo della Cala. Da dove, grazie alla sezione Palermo Centro della Lega Navale Italiana, 30 ragazzi, fra alunni e piccoli pazienti allergici, partiranno per una regata in barca a vela al largo di Palermo. Il via, alle ore 9, verrà dato dall’assessore regionale Roberto Lagalla.
(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Federasma Sicilia per questo mese di maggio è riuscita a creare una rete di collaborazioni importanti con: gli assessorati regionali dell’Istruzione e Formazione e della Salute Regione Siciliana; l’ARNAS Civico-Di Cristina-Benfratelli di Palermo; l’IBIM CNR; la Lega Navale; i volontari di FareAmbiente e il CeSVoP.

lunedì 15 aprile 2019

A Palermo il 16 aprile, Giornata dell'orgoglio della comunità nigeriana

Il 16 aprile 2019 a Palermo viene promossa la Giornata dell’orgoglio della comunità nigeriana, appuntamento alle ore 16 a piazza Massimo da dove ci si muoverà verso Casa Professa.
A seguito della retata operata dalle forze dell’Ordine a Ballarò contro la nuova organizzazione mafiosa Eiye, la Nigeria association Regione Siciliana e l’associazione donne di Benin City, impegnate da tempo in prima linea, sul fronte dell’antimafia sociale, per strappare le ragazze nigeriane dalla schiavitù sessuale in cui sono costrette dalle maman e dalle organizzazioni mafiose dicono:

NO ALLA MAFIA NIGERIANA E A TUTTE LE MAFIE!
NO ALLA SCHIAVITU’ SESSUALE DELLE RAGAZZE!
NO ALLA DROGA!
NOI NIGERIANI SIAMO ORGOGLIOSI DI VIVERE DELLA FATICA DEL NOSTRO LAVORO PER CONTRIBUIRE A COSTRUIRE UNA SOCIETA’ MIGLIORE PER LA NOSTRA CITTA’ E PER I NOSTRI FIGLI!

A tale proposito le suddette associazioni organizzano:
Martedì 16 aprile 2019 alle ore 16 a Palermo una manifestazione con sit-in e un corteo, che da p.zza Massimo si dirigerà attraverso via Maqueda a Casa Professa.

Nigeria Association Regione Siciliana
Samson Olomu
Le donne di Benin City
Osas Egbon

mercoledì 10 aprile 2019

Ricordando Vincenzo Borruso

E' passato un mese dalla scomparsa di Enzo Borruso, medico, volontario e per anni collaboratore del CeSVoP. Nel trigesimo vogliamo ricordarlo attraverso le parole di due suoi grandi amici: Orazio De Guilmi e Giuseppe Carta. Del primo riportiamo il commosso ricordo che ha postato nella nostra pagina facebook in onore di Enzo. Di Giuseppe Carta pubblichiamo l'articolo che ci ha inviato all'indomani della scomparsa del dottor Borruso. Si tratta di righe intense e cariche non solo di emozioni e ricordi, ma anche della passione che li ha accomunati in tante battaglie per la solidarietà, il rispetto dei più indifesi e la tutela dei diritti. Ciao e... grazie, Enzo

Orazio De Guilmi all'amico Enzo Borruso (facebook, domenica 10 marzo 2019):
Con Vincenzo ho condiviso oltre 50 anni di impegno sociale, culturale e civile.
Abbiamo collaborato per anni con Danilo Dolci; nel 1969 è stato mio testimone di nozze; ho seguito con interesse e apprezzato la sua direzione dell'Ispettorato regionale della Sanità, dove ha dato impulso ad innumerevoli ed innovativi progetti di notevole valore; subito dopo il suo pensionamento ha accettato di collaborare con me nella presidenza regionale dell'AUSER, costruendo una rimarchevole rete di Libere Università Popolari nella nostra regione; ancora insieme siamo stati impegnati per la affermazione e crescita del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo.
Il suo impegno per la affermazione delle pari opportunità delle donne, per i diritti dei portatori di handicap, della promozione della donazione degli organi, le moltissime pubblicazioni in ambito sanitario, culturale, sociale, civile e politico hanno fatto di Enzo Borruso un testimone del tempo esemplare e difficilmente ripetibile.
Io perdo un fraterno amico, ma considero un onore ed un privilegio avere potuto con lui condividere tante, tantissime battaglie di civiltà, cultura e democrazia, con rigore, onestà e generosità.
Ciao Enzo !

Giuseppe Carta, VINCENZO BORRUSO, MEDICO, SOCIOLOGO, AMICO (clicca qui per leggere o scaricare l'articolo)

Per completare, se vuoi, puoi leggere anche il bel ricordo di Amico Dolci. Vai a questo link:
https://danilodolci.org/…/vincenzo-borruso-ricordo-amico-d…/

mercoledì 3 aprile 2019

Famiglie, debiti, usura e prospettive per il futuro, le proposte dei Commercialisti

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
A Palermo l'Ordine provinciale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili organizza l'incontro "Debiti, usura e prospettive per il futuro: le proposte dei Commercialisti per le famiglie". Appuntamento l'11 aprile 2019 alle ore 15,30 nella sede dell'Ordione in via Emerico Amari, 11 a Palermo. Di seguito il programma dettagliato.

(clicca sull'immagine per ingrandirla)

venerdì 29 marzo 2019

Seminario "CSV, Volontariato e Riforma del Terzo settore» a Marsala il 2 aprile 2019

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
L'incontro è organizzato dal CeSVoP, in collaborazione con l'Ordine marsalese dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Si tratta di un seminario informativo sulle disposizioni da seguire e attuare per rendere le proprie organizzazioni di volontariato a norma con il nuovo Codice del Terzo settore e con gli obblighi che sono derivati dalla recente Riforma. L'appuntamento del 2 aprile 2019 a Marsala si svolge alla Biblioteca del Complesso San Pietro - via Ludovico Anselmi Correale angolo via XI Maggio - dalle ore 10,30 alle 17,30 (dettagli nella locandina). Il seminario viene ripetuto in altre date e in altre sedi, per conoscerle vai su www.cesvop.org. Il Seminario è valido per acquisire crediti validi per la formazione continua dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili. Per iscriverti con l'apposito modulo online clicca qui.

Beni comuni e patti di collaborazione. Una giornata di festa a Bagheria

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
A Bagheria “La Festa dei Patti”, una giornata per parlare di beni comuni, valorizzazione del territorio e amministrazione condivisa. Il 30 marzo 2019, volontariato, Terzo settore, Comune, scuole e istituzioni locali fanno conoscere e propongono ai cittadini itinerari e modalità per valorizzare i beni comuni e il proprio territorio. Dalle ore 10, nella cornice di Villa San Cataldo, i volontari delle associazioni bagheresi raccontano alla città le loro esperienze di impegno sociale che, negli ultimi anni, hanno portato importanti cambiamenti in città. Infatti, grazie alla virtuosa e trasparente collaborazione fra volontariato e istituzioni, la collettività sta ritrovando e recuperando importanti spazi di comunità come Villa Castello e il Teatro di Palazzo Butera.
La Festa, ricca di animazioni e laboratori per famiglie e bambini, coinvolge anche le Scuole superiori di Bagheria.
Nel pomeriggio dalle ore 16 si svolge «La co-progettazione dei beni comuni», un seminario fra cittadini, volontari e rappresentanti delle istituzioni che si confrontano sulle modalità di gestione condivisa dei beni comuni portando idee, proposte e casi studio. All’incontro partecipano, tra gli altri: la presidente del CeSVoP, Giuditta Petrillo; il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque; l'assessora comunale alle Attività sociali, Maria Puleo; l'assessore comunale con delega alla Programmazione e Progettazione, Alessandro Tomasello; la Responsabile Area progettazione del CeSVoP, Marcella Silvestre. Nel corso del confronto vengono presentate anche varie esperienze regionali e nazionali di gestione condivisa dei beni comuni. Di particolare importanza l’intervento di Erika Mattarella, rappresentante della Rete delle Case del Quartiere di Torino. L’incontro è moderato da Michele Balistreri, presidente CASB Bagheria.

martedì 26 marzo 2019

In marcia per una Gela solidale. L'iniziativa della delegazione CeSVoP

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
«10.000 Passi per una Città Solidale» è il nome della marcia proposta dal volontariato gelese. Giovani, scuole, famiglie e concittadini, il prossimo 6 aprile 2019, saranno invitati a camminare insieme per sensibilizzare alla partecipazione, alla gratuità e alla solidarietà. Appuntamento alle ore 8,30 in via Palazzi (davanti l’Ospedale) da dove partirà un grande corteo che attraverserà la città per giungere alla Villa Garibaldi, qui vi saranno momenti di musica, di confronto e di ascolto che si concluderanno con la firma della Carta d’impegno della Cittadinanza per l’approvazione di un Regolamento comunale per l’amministrazione condivisa dei Beni comuni. Dopo una pausa pomeridiana, la manifestazione avrà il suo momento conclusivo alle ore 17 nella Casa del Volontariato di via Ossidiana 27 dove si svolgerà un confronto di giovani e volontari con i candidati a sindaco di Gela.
Questa marcia non è una novità per il volontariato gelese che l’aveva già promossa 12 anni fa. Adesso la ripropone perché le oltre 40 sigle associative che confluiscono nella locale delegazione CeSVoP vogliono mostrare le varie sfaccettature del volontariato che da anni si prende cura dei più piccoli e dei più deboli. C’è, infatti, una Gela che, oltre alle brutture da non nascondere, conserva un volto solidale. Una “faccia” fatta di gesti e di azioni che magari non si vedono, non fanno clamore, ma che nel silenzio si muovono, operano cambiamento, rendendo sempre più umani luoghi di emarginazione e gettando luce negli angoli più bui. E' arrivato il momento di far vedere bene questo volto, di svelarlo. Gela è una città ricca di “capitale sociale”, cioè di persone che suscitano energie e le impiegano per costruire comunità e per rigenerare il tessuto sociale. Diecimila mani, gesti, passi, sorrisi che si faranno vedere il 6 aprile per dire che una Citta Solidale è possibile. Ecco perché durante il corteo verrà realizzata una Dinamica Collettiva di Valutazione della Città (fatta con cartelli disseminati lungo il percorso, in cui i ragazzi e i cittadini potranno esprimere sinteticamente i loro pareri). I risultati di questo sondaggio verranno confrontati con i risultati ottenuti 12 anni fa con la stessa dinamica. Al corteo saranno presenti studenti e docenti che quest’anno hanno partecipato agli atelier del Passaporto del Volontariato, progetto che ormai da decenni avvicina studenti delle scuole superiori al mondo della solidarietà organizzata gelese. Inoltre, a sostenere l’iniziativa, vi saranno anche varie associazioni di volontariato provenienti da diverse città del territorio siciliano (Niscemi, Mazzarino, Sciacca, Campobello di Licata, Caltanissetta, San Cataldo, Palermo).
«10.000 passi per una Città Solidale», in sostanza, vuole essere un percorso civico condiviso nel quale ogni cittadino diventa parte attiva della propria comunità attraverso la partecipazione. Uno degli strumenti che dà tantissime possibilità di coinvolgimento attivo dei cittadini è il Regolamento dell'amministrazione condivisa dei beni comuni. Strumento già adottato da tanti comuni italiani e che, a chiusura della marcia, sarà ulteriormente richiesto con la sottoscrizione della Carta di impegno della cittadinanza per l’approvazione del Regolamento. Il mondo del volontariato si auspica che Gela possa essere la 189ma città italiana ad approvarlo.

Alla manifestazione del 6 aprile 2019 è invitata tutta la cittadinanza.

sabato 9 marzo 2019

Enzo Borruso, grande figura del volontariato siciliano

Stamattina 9 marzo si è spento Vincenzo Borruso. Volontario di lungo corso, tra i pionieri delle Libere Università Popolari in Sicilia e nella fase costitutiva del CeSVoP. Di quest’utlimo, in particolare, ha diretto e curato per anni la rivista “Mondo Solidale” e la collana “Quaderni”. La cerimonia funebre si svolge domenica 10 marzo 2019 nell’aula consiliare di Piazza Armerina in piazza Garibaldi alle ore 10. Dalla presidente, dal comitato direttivo, dai soci e dallo staff del CeSVoP le più cordiali condoglianze ai familiari di Enzo.
Su cesvop.org un ricordo del nostro carissimo amico.

giovedì 7 marzo 2019

"CSV, Volontariato e Riforma del Terzo settore", il secondo seminario a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
11 marzo 2019, altra tappa del ciclo di seminari organizzati dal CeSVoP, in collaborazione con alcuni Ordini provinciali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Si tratta di seminari informativi sulle disposizioni da seguire e attuare per rendere le proprie organizzazioni di volontariato a norma con il nuovo Codice del Terzo settore e con le disposizione che sono derivate dalla recente Riforma. Secondo appuntamento a Palermo (dettagli nella locandina). Per le altre date vai su www.cesvop.org. Per iscriverti al seminario più vicino alla tua sede, clicca qui sotto sulla scritta "Iscriviti".

ISCRIVITI

martedì 19 febbraio 2019

Alleanza contro le povertà propone delle modifiche al reddito di cittadinanza

Il cartello Alleanza contro la povertà, composto dalle più importanti associazioni e organizzazioni del Terzo settore in Italia, ha messo a punto e pubblicato delle proposte di modifiche al reddito di cittadinanza. Per conoscerle, scarica il documento cliccando qui

martedì 12 febbraio 2019

Buone Notizie in viaggio. La prima tappa a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Prende il via da Palermo il 19 febbraio Buone notizie in viaggio, il primo Tour di Buone Notizie - L’impresa del bene, il settimanale del Corriere della Sera che racconta le buone pratiche del Terzo settore e le storie positive del nostro Paese, per dare voce all’Italia che non si arrende. Appuntamento da non perdere martedì 19 febbraio 2019 alle ore 18,30 a Palermo (Sala De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa). L'evento è organizzato anche in collaborazione con il CeSVoP e con CSVnet, associazione dei Centri di Servizio per il Volontariato in Italia. E' gradita la segnalazione della propria presenza scrivendo a buonenotizieinviaggio@rcs.it
Tra conversazioni, tavole rotonde, performance artistiche e con alcune delle firme di Corriere della Sera, Buone Notizie incontra sul territorio il mondo del Terzo settore con un viaggio che inizierà a febbraio e terminerà a novembre.
Otto appuntamenti in Italia - Palermo, Bologna, Napoli, Lamezia, Bari, Milano, Trento e Torino - per valorizzare i protagonisti dell’impresa del bene che lavora ogni giorno nella società civile, nelle istituzioni e nelle aziende. E otto numeri speciali di Buone Notizie, che riporteranno la fotografia di ciò che emerge da quel territorio attraverso le firme del giornale e le voci dei protagonisti.
19 febbraio ore 18.30 presso il Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4 - dove, con il Patrocinio del Comune della città, tanti ospiti e personalità, dal Sindaco Leoluca Orlando all’attore e regista Pierfrancesco Diliberto, in arte PIF, racconteranno la città.

Un open day per scongiurare lo sfratto. 13 febbraio 2019 - Casa del volontariato di Gela

La storica esperienza della Casa del Volontariato di Gela, una delle prime "case" di questo tipo in Italia, adesso è sotto sfratto. Il Comune ha chiesto di lasciare i locali entro il 29 marzo 2019. Le organizzazioni di volontariato gelesi non vogliono alimentare contrapposizioni, ma far conoscere agli amministratori comunali i servizi resi e il valore sociale e comunitario di un luogo come la Casa del Volontariato. Ecco perché invitano cittadini, media e Commissario straordinario ad un open day che si svolge mercoledì 13 febbraio 2019 dalle ore 16 nei locali di via Ossidiana, 27.

giovedì 7 febbraio 2019

Giuditta Petrillo riconfermata presidente del CeSVoP


Giuditta Petrillo, dell'Auser regionale Sicilia, è stata rieletta presidente del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo (CeSVoP). A nominarla è stato il Comitato direttivo del CeSVoP nella seduta del 7 febbraio 2019.
Nata a Grassano (MT) il 9 marzo del 1941, coniugata, una figlia, docente di ruolo di lingue straniere nella Scuola media superiore, è in pensione dal 1999.
Giuditta Petrillo ha un’esperienza di oltre cinquant'anni nel volontariato, in cui, oltre alla presidenza del CeSVoP lo scorso triennio, ha ricoperto diversi incarichi a livello locale, regionale e nazionale. Sia all'interno dell'Auser che al CeSVoP e negli organi sociali di CSVnet, associazione nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato.
«Continuiamo il cammino già intrapreso – ha detto la Petrillo - per rendere il nostro Centro di Servizio per il Volontariato ancora più all’altezza delle sfide inaugurate dalla recente Riforma del Terzo settore, nell’attesa che si completi come previsto la sua attuazione».
Il Comitato direttivo, inoltre, ha eletto vicepresidente Ferdinando Siringo, presidente regionale del MoVI Sicilia, e ha riconfermato quale Direttore del CeSVoP, Alberto Giampino.
Gli altri componenti eletti del Comitato direttivo sono: Enzo Bisconti, Concetta Calabrese, Valentina Campanella, Biagio Cipolla, Loredana Cuttitta, Vincenzo Marino.

mercoledì 6 febbraio 2019

Una scelta volontaria, il volume sull'AIL di Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
La giornalista Alessandra Turrisi firma il racconto dell'esperienza AIL a Palermo. Lo fa nel volume "La scelta volontaria. La storia di AIL Palermo modello di impegno civile" che viene presentatonel capoluogo siciliano il 14 febbraio 2019 alle ore 17,45 nelle sale del Palazzo Chiaramonte-Steri. Tutti i dettagli nella locandina.

lunedì 4 febbraio 2019

Radionet Solidale, dal 14 marzo 2019 la seconda edizione

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Dal 14 marzo 2019 prende avvio la seconda edizione del Laboratorio teorico-pratico per imparare a a far volontariato attraverso la radio. "Radionet Solidale - InondAzioni di Volontariato" è ideato e promosso dalla delegazione CeSVoP di Palermo. Tutti i dettagli nella brochure che puoi scaricare qui sotto. Iscrizioni (max due per associazione) entro 9 marzo 2019 scrivendo a comunicazione@cesvop.org

BROCHURE RADIONET SOLIDALE

venerdì 25 gennaio 2019

Simulazione e formazione nel volontariato di Protezione Civile

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
La simulazione come strumento di formazione nel campo del volontariato di protezione civile è il tema dell'incontro proposto dall'AOPCS allo spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali di Palermo sabato 26 gennaio 2019 dalle ore 10,15.

giovedì 24 gennaio 2019

Inclusione sociale con lo sport, un manuale CEIPES-UNIPA

I – Sport, come favorire l'inclusione attraverso la pratica sportiva è il titolo del manuale pubblicato dal CEIPES e dall'Università di Palermo. Il volume è frutto del lavoro di allenatori sportivi, operatori di un istituto penitenziario minorile, educatori provenienti dal mondo dell’associazionismo ed operatori di comunità di accoglienza per migranti, che insieme ad esperti ricercatori dell’Università di Palermo, hanno messo in gioco le loro competenze ed esperienze, creando un modello che possa essere a disposizione di coloro che vorranno lavorare in contesti disagiati per combattere la radicalizzazione e favorire l’inclusione sociale.
La pubblicazione rientra nel progetto I Sport-Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets che ha riunito il CEIPES, l’Istituto Penale per Minorenni “Malaspina”, i Centri per Rifugiati e Richiedenti Asilo, nonché il Centro Sportivo Universitario CUS Palermo e l’Università degli Studi di Palermo, in una collaborazione che ha avuto il principale obiettivo di combattere il fenomeno della radicalizzazione a partire dagli ambienti più difficili della società palermitana, promuovendo l’inclusione e la valorizzazione delle differenze culturali attraverso la pratica sportiva.
Un gruppo target formato da 100 giovani, di età compresa tra i 16 ed i 25 anni di entrambi i sessi, tra cui giovani detenuti, rifugiati e giovani dal background migratorio, come anche giovani del luogo, hanno partecipato a moduli sportivi di atletica, calcio a 5 e pallavolo, attraverso cui, grazie al lavoro di allenatori ed educatori esperti, hanno potuto sviluppare e sperimentare i valori della solidarietà e della condivisione, e soprattutto l’importanza di appartenere ad una squadra, indipendentemente dal background culturale, religioso o sociale dei suoi membri. Le attività si sono svolte durante il corso del 2018, sono state costituite da incontri di educazione non formale ed allenamenti sportivi, sia presso l’IPM Malaspina che presso il Centro Sportivo e si sono concluse con un torneo cittadino presso il CUS di Palermo.
All’interno del manuale troverete i risultati della ricerca condotta dall’Università di Palermo e le metodologie usate per la formazione dei gruppi target, con l’obiettivo di trasmettere la pratica a chi vorrà replicare, adattandolo al proprio contesto e alle proprie esigenze, metodologie sperimentate sul campo.
Progetto finanziato da: Unione Europea, rappresentata dalla Commissione Europea- DG Education and Culture - Sport Policy and Programme con il bando Call for proposals for promoting HEPA policy measures and actions for refugees.

Per scaricare il testo del manuale clicca qui

mercoledì 23 gennaio 2019

A Palermo il primo seminario di Capacit'Azione

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
“Capacit’Azione”, il programma di formazione nazionale sulla riforma del Terzo settore promosso dal Forum Terzo Settore Lazio in collaborazione con il Forum Nazionale del Terzo Settore e CSVnet e un’ampia rete di partner e collaboratori di sistema. L’iniziativa, realizzata con i fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, si apre anche a Palermo con il modulo su “Contesto, senso e obiettivi generali della riforma”, per offrire un quadro complessivo della normativa, dei suoi nodi irrisolti e delle motivazioni che hanno spinto all’avvio di questo percorso nel lontano 2014. Appuntamento il 31 gennaio 2019 alle ore 14 a Villa Niscemi (piazza dei Quartieri 2, Palermo).
Intervengono: Pippo Di Natale, portavoce del Forum del Terzo settore Sicilia; Giuditta Petrillo, presidente del CeSVoP; Francesca Danese, portavoce Forum Terzo settore Lazio; Enzo Costa, componente del Coordinamento Forum nazionale del Terzo settore; Luca Gori, componente del Consiglio nazionale del Terzo settore; Donata Lenzi, parlamentare già relatrice della Riforma del Terzo settore.

martedì 22 gennaio 2019

Seminario del MoVI Sicilia sulle Case del Volontariato

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
"Fra rete sociale e dimensione politica" è il tema del seminario regionale promosso dal MoVI Sicilia e supportato dal Coordinamento dei CSV siciliani e dal CoGe Sicilia. L'iniziativa si svolge alla Casa del Volontariato e delle Culture di Caltanissetta, il 26 e 27 gennaio 2019. Lo scopo è individuare prospettive di sviluppo per le esperienze delle Case del Volontariato in Sicilia.

giovedì 17 gennaio 2019

Fatturazione elettronica e organizzazioni di volontariato

In merito al nuovo sistema di fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio 2019, va evidenziato che le Organizzazioni di Volontariato (OdV) senza partita IVA vengono equiparate ai “consumatori finali” e, pertanto, potranno continuare a ricevere le fatture per i propri acquisti di beni o servizi in formato cartaceo o in pdf (cosiddetta “copia analogica”) consegnate a mano o inviate via mail al proprio indirizzo di posta elettronica. A tale scopo le OdV non sono obbligate a possedere una mail di posta certificata (pec) intestata all’associazione stessa.
Il fornitore/negoziante/esercente che dovrà emettere la fattura elettronica, facendola transitare dal Sistema di interscambio (Sdi) dell’Agenzia delle Entrate, nel caso delle OdV indicherà come CODICE DESTINATARIO il codice contribuente composto da sette zeri (“0000000”).

domenica 13 gennaio 2019

Il dono e la sua bellezza in scena a Carini il 18 gennaio 2019

«La bellezza del dono» è il titolo della serata promossa dall’AVIS comunale di Carini che si svolge il 18 gennaio 2019 nell’Auditorium Totuccio Aiello (in via R. Pilo a Carini) alle ore 21.
La manifestazione ha lo scopo di rendere visibile la bellezza delle azioni quotidiane di chi giorno per giorno crea spazi reali e condivisi in una forma qualsiasi di dono! Infatti, il 18 gennaio, grazie alla conduzione di Marcello Mandreucci, la bellezza di perfomance artistiche si intreccerà con la bellezza di chi dona se stesso alla comunità, come esempio da seguire, come “arte” del volontariato a cui dedicarsi. Sul palcoscenico si alterneranno il duo Mandreucci&Vella, la band Notanova, il cantante Daniele Lo Piccolo, Martina Conigliaro, assieme ai rappresentanti dell’Avis di Palermo e Partinico, dei gruppi scout Agesci Carini 1 e 2, dell’Associazione Folkloristica Carinese e della sezione di Carini del Club ADMO “Filippo Carcioppolo”. Il tutto per testimoniare che si può «strappare la bellezza ovunque essa sia e regalarla a chi ci sta accanto... per questo si è al mondo». L’evento si svolge grazie al supporto del CeSVoP e in collaborazione con il Comune di Carini. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

mercoledì 9 gennaio 2019

L'Avamot e il volontariato con i malati terminali

Lucida e tenera… bella, sino alla fine. Lo è stata la signora Elvira, malata terminale assistita dall’Hospice dell’Ospedale Civico di Palermo. Qualche giorno prima di morire, ha chiamato una volontaria dell’Avamot e le ha consegnato una busta chiusa, chiedendole di aprirla solo dopo la sua morte. Eccolo il testo di quella lettera (clicca qui per leggerlo) che, adesso, i volontari dell’Avamot rendono pubblica in onore della bellezza e della tenerezza di Elvira e in omaggio a quanti lavorano all’interno dell’Hospice e a coloro che gratuitamente dedicano il loro tempo ai malati terminali e alle loro famiglie.

L'Avamot (volontari Samot) è un’associazione di volontariato che assiste i malati oncologici terminali che non possono più giovarsi di cure destinate alla guarigione. I volontari Avamot, oltre che in Hospice, svolgono il proprio ruolo, gratuitamente, insieme con il team specializzato in cure palliative della Samot onlus al domicilio delle persone malate.
L'Hospice dell’Ospedale Civico di Palermo è una struttura residenziale creata per accogliere pazienti oncologici in fase avanzata di malattia in un ambiente confortevole e familiare. Fornisce sistemi di supporto che rendono il più possibile attiva la vita del paziente, offrendo al contempo supporto anche alla famiglia, la quale, con la sua presenza continua, svolge un ruolo di primaria importanza interagendo con l'equipe sanitaria.

martedì 8 gennaio 2019

Gran Premio del Volontariato, un percorso per autofinanziarsi

Il CeSVoP, con il 2019, inaugura un nuovo servizio per le organizzazioni di volontariato della Sicilia occidentale particolarmente interessate a specializzarsi nella raccolta fondi. E' il "Gran Premio del Volontariato", un percorso di qualificazione per potenziare le capacità di autofinanziamento delle associazioni. Le iscrizioni entro gennaio 2019.
Per tutti i dettagli, leggi o scarica la brochure cliccando qui

lunedì 7 gennaio 2019

Fattura elettronica, il codice destinatario del CeSVoP

Con il 1 gennaio 2019 è entrato in vigore l'obbligo della fatturazione elettronica che prevede la trasmissione e la ricezione dei documenti fiscali tramite il Sistema di Interscambio (SDI). Nelle fatture va indicato, oltre al codice fiscale, anche il Codice Destinatario che nel caso del CeSVoP è UE2LXTM.

giovedì 3 gennaio 2019

Riforma del Terzo settore, diffusa la circolare sugli adeguamenti statutari

Il Ministero del Lavoro e Politiche sociali compie un altro passo nell'attuazione della Riforma del Terzo settore con la diffusione della circolare con cui si danno indicazioni su tutte le modifiche di natura obbligatoria, derogatoria o facoltativa per le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e, più in generale, per tutte le onlus previste dal codice del Terzo settore.
Per leggere o scaricare la circolare clicca qui.
Per info e chiarimenti, i volontari degli Enti di Terzo settore possono chiamare lo 091331970 del CeSVoP o scrivere ad assistenzaodv@cesvop.org.

Costituzione di un elenco operatori Terzo settore da parte dell'Ufficio esecuzione penale esterna di Sicilia

Il Dipartimento Giustizia minorile e di Comunità - Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per la Sicilia pubblica un avviso pubblico per la costituzione di un Elenco degli Enti del Terzo settore che intendono realizzare attività progettuali destinate agli adulti in area penale esterna della Sicilia. Per leggere o scaricare il testo dell'avviso, clicca qui. Scadenza 16 gennaio 2019.