lunedì 15 aprile 2019

A Palermo il 16 aprile, Giornata dell'orgoglio della comunità nigeriana

Il 16 aprile 2019 a Palermo viene promossa la Giornata dell’orgoglio della comunità nigeriana, appuntamento alle ore 16 a piazza Massimo da dove ci si muoverà verso Casa Professa.
A seguito della retata operata dalle forze dell’Ordine a Ballarò contro la nuova organizzazione mafiosa Eiye, la Nigeria association Regione Siciliana e l’associazione donne di Benin City, impegnate da tempo in prima linea, sul fronte dell’antimafia sociale, per strappare le ragazze nigeriane dalla schiavitù sessuale in cui sono costrette dalle maman e dalle organizzazioni mafiose dicono:

NO ALLA MAFIA NIGERIANA E A TUTTE LE MAFIE!
NO ALLA SCHIAVITU’ SESSUALE DELLE RAGAZZE!
NO ALLA DROGA!
NOI NIGERIANI SIAMO ORGOGLIOSI DI VIVERE DELLA FATICA DEL NOSTRO LAVORO PER CONTRIBUIRE A COSTRUIRE UNA SOCIETA’ MIGLIORE PER LA NOSTRA CITTA’ E PER I NOSTRI FIGLI!

A tale proposito le suddette associazioni organizzano:
Martedì 16 aprile 2019 alle ore 16 a Palermo una manifestazione con sit-in e un corteo, che da p.zza Massimo si dirigerà attraverso via Maqueda a Casa Professa.

Nigeria Association Regione Siciliana
Samson Olomu
Le donne di Benin City
Osas Egbon

mercoledì 10 aprile 2019

Ricordando Vincenzo Borruso

E' passato un mese dalla scomparsa di Enzo Borruso, medico, volontario e per anni collaboratore del CeSVoP. Nel trigesimo vogliamo ricordarlo attraverso le parole di due suoi grandi amici: Orazio De Guilmi e Giuseppe Carta. Del primo riportiamo il commosso ricordo che ha postato nella nostra pagina facebook in onore di Enzo. Di Giuseppe Carta pubblichiamo l'articolo che ci ha inviato all'indomani della scomparsa del dottor Borruso. Si tratta di righe intense e cariche non solo di emozioni e ricordi, ma anche della passione che li ha accomunati in tante battaglie per la solidarietà, il rispetto dei più indifesi e la tutela dei diritti. Ciao e... grazie, Enzo

Orazio De Guilmi all'amico Enzo Borruso (facebook, domenica 10 marzo 2019):
Con Vincenzo ho condiviso oltre 50 anni di impegno sociale, culturale e civile.
Abbiamo collaborato per anni con Danilo Dolci; nel 1969 è stato mio testimone di nozze; ho seguito con interesse e apprezzato la sua direzione dell'Ispettorato regionale della Sanità, dove ha dato impulso ad innumerevoli ed innovativi progetti di notevole valore; subito dopo il suo pensionamento ha accettato di collaborare con me nella presidenza regionale dell'AUSER, costruendo una rimarchevole rete di Libere Università Popolari nella nostra regione; ancora insieme siamo stati impegnati per la affermazione e crescita del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo.
Il suo impegno per la affermazione delle pari opportunità delle donne, per i diritti dei portatori di handicap, della promozione della donazione degli organi, le moltissime pubblicazioni in ambito sanitario, culturale, sociale, civile e politico hanno fatto di Enzo Borruso un testimone del tempo esemplare e difficilmente ripetibile.
Io perdo un fraterno amico, ma considero un onore ed un privilegio avere potuto con lui condividere tante, tantissime battaglie di civiltà, cultura e democrazia, con rigore, onestà e generosità.
Ciao Enzo !

Giuseppe Carta, VINCENZO BORRUSO, MEDICO, SOCIOLOGO, AMICO (clicca qui per leggere o scaricare l'articolo)

Per completare, se vuoi, puoi leggere anche il bel ricordo di Amico Dolci. Vai a questo link:
https://danilodolci.org/…/vincenzo-borruso-ricordo-amico-d…/

mercoledì 3 aprile 2019

Famiglie, debiti, usura e prospettive per il futuro, le proposte dei Commercialisti

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
A Palermo l'Ordine provinciale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili organizza l'incontro "Debiti, usura e prospettive per il futuro: le proposte dei Commercialisti per le famiglie". Appuntamento l'11 aprile 2019 alle ore 15,30 nella sede dell'Ordione in via Emerico Amari, 11 a Palermo. Di seguito il programma dettagliato.

(clicca sull'immagine per ingrandirla)

venerdì 29 marzo 2019

Seminario "CSV, Volontariato e Riforma del Terzo settore» a Marsala il 2 aprile 2019

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
L'incontro è organizzato dal CeSVoP, in collaborazione con l'Ordine marsalese dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Si tratta di un seminario informativo sulle disposizioni da seguire e attuare per rendere le proprie organizzazioni di volontariato a norma con il nuovo Codice del Terzo settore e con gli obblighi che sono derivati dalla recente Riforma. L'appuntamento del 2 aprile 2019 a Marsala si svolge alla Biblioteca del Complesso San Pietro - via Ludovico Anselmi Correale angolo via XI Maggio - dalle ore 10,30 alle 17,30 (dettagli nella locandina). Il seminario viene ripetuto in altre date e in altre sedi, per conoscerle vai su www.cesvop.org. Il Seminario è valido per acquisire crediti validi per la formazione continua dei Dottori commercialisti e degli Esperti contabili. Per iscriverti con l'apposito modulo online clicca qui.

Beni comuni e patti di collaborazione. Una giornata di festa a Bagheria

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
A Bagheria “La Festa dei Patti”, una giornata per parlare di beni comuni, valorizzazione del territorio e amministrazione condivisa. Il 30 marzo 2019, volontariato, Terzo settore, Comune, scuole e istituzioni locali fanno conoscere e propongono ai cittadini itinerari e modalità per valorizzare i beni comuni e il proprio territorio. Dalle ore 10, nella cornice di Villa San Cataldo, i volontari delle associazioni bagheresi raccontano alla città le loro esperienze di impegno sociale che, negli ultimi anni, hanno portato importanti cambiamenti in città. Infatti, grazie alla virtuosa e trasparente collaborazione fra volontariato e istituzioni, la collettività sta ritrovando e recuperando importanti spazi di comunità come Villa Castello e il Teatro di Palazzo Butera.
La Festa, ricca di animazioni e laboratori per famiglie e bambini, coinvolge anche le Scuole superiori di Bagheria.
Nel pomeriggio dalle ore 16 si svolge «La co-progettazione dei beni comuni», un seminario fra cittadini, volontari e rappresentanti delle istituzioni che si confrontano sulle modalità di gestione condivisa dei beni comuni portando idee, proposte e casi studio. All’incontro partecipano, tra gli altri: la presidente del CeSVoP, Giuditta Petrillo; il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque; l'assessora comunale alle Attività sociali, Maria Puleo; l'assessore comunale con delega alla Programmazione e Progettazione, Alessandro Tomasello; la Responsabile Area progettazione del CeSVoP, Marcella Silvestre. Nel corso del confronto vengono presentate anche varie esperienze regionali e nazionali di gestione condivisa dei beni comuni. Di particolare importanza l’intervento di Erika Mattarella, rappresentante della Rete delle Case del Quartiere di Torino. L’incontro è moderato da Michele Balistreri, presidente CASB Bagheria.

martedì 26 marzo 2019

In marcia per una Gela solidale. L'iniziativa della delegazione CeSVoP

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
«10.000 Passi per una Città Solidale» è il nome della marcia proposta dal volontariato gelese. Giovani, scuole, famiglie e concittadini, il prossimo 6 aprile 2019, saranno invitati a camminare insieme per sensibilizzare alla partecipazione, alla gratuità e alla solidarietà. Appuntamento alle ore 8,30 in via Palazzi (davanti l’Ospedale) da dove partirà un grande corteo che attraverserà la città per giungere alla Villa Garibaldi, qui vi saranno momenti di musica, di confronto e di ascolto che si concluderanno con la firma della Carta d’impegno della Cittadinanza per l’approvazione di un Regolamento comunale per l’amministrazione condivisa dei Beni comuni. Dopo una pausa pomeridiana, la manifestazione avrà il suo momento conclusivo alle ore 17 nella Casa del Volontariato di via Ossidiana 27 dove si svolgerà un confronto di giovani e volontari con i candidati a sindaco di Gela.
Questa marcia non è una novità per il volontariato gelese che l’aveva già promossa 12 anni fa. Adesso la ripropone perché le oltre 40 sigle associative che confluiscono nella locale delegazione CeSVoP vogliono mostrare le varie sfaccettature del volontariato che da anni si prende cura dei più piccoli e dei più deboli. C’è, infatti, una Gela che, oltre alle brutture da non nascondere, conserva un volto solidale. Una “faccia” fatta di gesti e di azioni che magari non si vedono, non fanno clamore, ma che nel silenzio si muovono, operano cambiamento, rendendo sempre più umani luoghi di emarginazione e gettando luce negli angoli più bui. E' arrivato il momento di far vedere bene questo volto, di svelarlo. Gela è una città ricca di “capitale sociale”, cioè di persone che suscitano energie e le impiegano per costruire comunità e per rigenerare il tessuto sociale. Diecimila mani, gesti, passi, sorrisi che si faranno vedere il 6 aprile per dire che una Citta Solidale è possibile. Ecco perché durante il corteo verrà realizzata una Dinamica Collettiva di Valutazione della Città (fatta con cartelli disseminati lungo il percorso, in cui i ragazzi e i cittadini potranno esprimere sinteticamente i loro pareri). I risultati di questo sondaggio verranno confrontati con i risultati ottenuti 12 anni fa con la stessa dinamica. Al corteo saranno presenti studenti e docenti che quest’anno hanno partecipato agli atelier del Passaporto del Volontariato, progetto che ormai da decenni avvicina studenti delle scuole superiori al mondo della solidarietà organizzata gelese. Inoltre, a sostenere l’iniziativa, vi saranno anche varie associazioni di volontariato provenienti da diverse città del territorio siciliano (Niscemi, Mazzarino, Sciacca, Campobello di Licata, Caltanissetta, San Cataldo, Palermo).
«10.000 passi per una Città Solidale», in sostanza, vuole essere un percorso civico condiviso nel quale ogni cittadino diventa parte attiva della propria comunità attraverso la partecipazione. Uno degli strumenti che dà tantissime possibilità di coinvolgimento attivo dei cittadini è il Regolamento dell'amministrazione condivisa dei beni comuni. Strumento già adottato da tanti comuni italiani e che, a chiusura della marcia, sarà ulteriormente richiesto con la sottoscrizione della Carta di impegno della cittadinanza per l’approvazione del Regolamento. Il mondo del volontariato si auspica che Gela possa essere la 189ma città italiana ad approvarlo.

Alla manifestazione del 6 aprile 2019 è invitata tutta la cittadinanza.

sabato 9 marzo 2019

Enzo Borruso, grande figura del volontariato siciliano

Stamattina 9 marzo si è spento Vincenzo Borruso. Volontario di lungo corso, tra i pionieri delle Libere Università Popolari in Sicilia e nella fase costitutiva del CeSVoP. Di quest’utlimo, in particolare, ha diretto e curato per anni la rivista “Mondo Solidale” e la collana “Quaderni”. La cerimonia funebre si svolge domenica 10 marzo 2019 nell’aula consiliare di Piazza Armerina in piazza Garibaldi alle ore 10. Dalla presidente, dal comitato direttivo, dai soci e dallo staff del CeSVoP le più cordiali condoglianze ai familiari di Enzo.
Su cesvop.org un ricordo del nostro carissimo amico.

giovedì 7 marzo 2019

"CSV, Volontariato e Riforma del Terzo settore", il secondo seminario a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
11 marzo 2019, altra tappa del ciclo di seminari organizzati dal CeSVoP, in collaborazione con alcuni Ordini provinciali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili. Si tratta di seminari informativi sulle disposizioni da seguire e attuare per rendere le proprie organizzazioni di volontariato a norma con il nuovo Codice del Terzo settore e con le disposizione che sono derivate dalla recente Riforma. Secondo appuntamento a Palermo (dettagli nella locandina). Per le altre date vai su www.cesvop.org. Per iscriverti al seminario più vicino alla tua sede, clicca qui sotto sulla scritta "Iscriviti".

ISCRIVITI

martedì 19 febbraio 2019

Alleanza contro le povertà propone delle modifiche al reddito di cittadinanza

Il cartello Alleanza contro la povertà, composto dalle più importanti associazioni e organizzazioni del Terzo settore in Italia, ha messo a punto e pubblicato delle proposte di modifiche al reddito di cittadinanza. Per conoscerle, scarica il documento cliccando qui

martedì 12 febbraio 2019

Buone Notizie in viaggio. La prima tappa a Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Prende il via da Palermo il 19 febbraio Buone notizie in viaggio, il primo Tour di Buone Notizie - L’impresa del bene, il settimanale del Corriere della Sera che racconta le buone pratiche del Terzo settore e le storie positive del nostro Paese, per dare voce all’Italia che non si arrende. Appuntamento da non perdere martedì 19 febbraio 2019 alle ore 18,30 a Palermo (Sala De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa). L'evento è organizzato anche in collaborazione con il CeSVoP e con CSVnet, associazione dei Centri di Servizio per il Volontariato in Italia. E' gradita la segnalazione della propria presenza scrivendo a buonenotizieinviaggio@rcs.it
Tra conversazioni, tavole rotonde, performance artistiche e con alcune delle firme di Corriere della Sera, Buone Notizie incontra sul territorio il mondo del Terzo settore con un viaggio che inizierà a febbraio e terminerà a novembre.
Otto appuntamenti in Italia - Palermo, Bologna, Napoli, Lamezia, Bari, Milano, Trento e Torino - per valorizzare i protagonisti dell’impresa del bene che lavora ogni giorno nella società civile, nelle istituzioni e nelle aziende. E otto numeri speciali di Buone Notizie, che riporteranno la fotografia di ciò che emerge da quel territorio attraverso le firme del giornale e le voci dei protagonisti.
19 febbraio ore 18.30 presso il Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa, via Paolo Gili 4 - dove, con il Patrocinio del Comune della città, tanti ospiti e personalità, dal Sindaco Leoluca Orlando all’attore e regista Pierfrancesco Diliberto, in arte PIF, racconteranno la città.

Un open day per scongiurare lo sfratto. 13 febbraio 2019 - Casa del volontariato di Gela

La storica esperienza della Casa del Volontariato di Gela, una delle prime "case" di questo tipo in Italia, adesso è sotto sfratto. Il Comune ha chiesto di lasciare i locali entro il 29 marzo 2019. Le organizzazioni di volontariato gelesi non vogliono alimentare contrapposizioni, ma far conoscere agli amministratori comunali i servizi resi e il valore sociale e comunitario di un luogo come la Casa del Volontariato. Ecco perché invitano cittadini, media e Commissario straordinario ad un open day che si svolge mercoledì 13 febbraio 2019 dalle ore 16 nei locali di via Ossidiana, 27.

giovedì 7 febbraio 2019

Giuditta Petrillo riconfermata presidente del CeSVoP


Giuditta Petrillo, dell'Auser regionale Sicilia, è stata rieletta presidente del Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo (CeSVoP). A nominarla è stato il Comitato direttivo del CeSVoP nella seduta del 7 febbraio 2019.
Nata a Grassano (MT) il 9 marzo del 1941, coniugata, una figlia, docente di ruolo di lingue straniere nella Scuola media superiore, è in pensione dal 1999.
Giuditta Petrillo ha un’esperienza di oltre cinquant'anni nel volontariato, in cui, oltre alla presidenza del CeSVoP lo scorso triennio, ha ricoperto diversi incarichi a livello locale, regionale e nazionale. Sia all'interno dell'Auser che al CeSVoP e negli organi sociali di CSVnet, associazione nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato.
«Continuiamo il cammino già intrapreso – ha detto la Petrillo - per rendere il nostro Centro di Servizio per il Volontariato ancora più all’altezza delle sfide inaugurate dalla recente Riforma del Terzo settore, nell’attesa che si completi come previsto la sua attuazione».
Il Comitato direttivo, inoltre, ha eletto vicepresidente Ferdinando Siringo, presidente regionale del MoVI Sicilia, e ha riconfermato quale Direttore del CeSVoP, Alberto Giampino.
Gli altri componenti eletti del Comitato direttivo sono: Enzo Bisconti, Concetta Calabrese, Valentina Campanella, Biagio Cipolla, Loredana Cuttitta, Vincenzo Marino.

mercoledì 6 febbraio 2019

Una scelta volontaria, il volume sull'AIL di Palermo

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
La giornalista Alessandra Turrisi firma il racconto dell'esperienza AIL a Palermo. Lo fa nel volume "La scelta volontaria. La storia di AIL Palermo modello di impegno civile" che viene presentatonel capoluogo siciliano il 14 febbraio 2019 alle ore 17,45 nelle sale del Palazzo Chiaramonte-Steri. Tutti i dettagli nella locandina.

lunedì 4 febbraio 2019

Radionet Solidale, dal 14 marzo 2019 la seconda edizione

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Dal 14 marzo 2019 prende avvio la seconda edizione del Laboratorio teorico-pratico per imparare a a far volontariato attraverso la radio. "Radionet Solidale - InondAzioni di Volontariato" è ideato e promosso dalla delegazione CeSVoP di Palermo. Tutti i dettagli nella brochure che puoi scaricare qui sotto. Iscrizioni (max due per associazione) entro 9 marzo 2019 scrivendo a comunicazione@cesvop.org

BROCHURE RADIONET SOLIDALE

venerdì 25 gennaio 2019

Simulazione e formazione nel volontariato di Protezione Civile

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
La simulazione come strumento di formazione nel campo del volontariato di protezione civile è il tema dell'incontro proposto dall'AOPCS allo spazio Tre Navate dei Cantieri Culturali di Palermo sabato 26 gennaio 2019 dalle ore 10,15.

giovedì 24 gennaio 2019

Inclusione sociale con lo sport, un manuale CEIPES-UNIPA

I – Sport, come favorire l'inclusione attraverso la pratica sportiva è il titolo del manuale pubblicato dal CEIPES e dall'Università di Palermo. Il volume è frutto del lavoro di allenatori sportivi, operatori di un istituto penitenziario minorile, educatori provenienti dal mondo dell’associazionismo ed operatori di comunità di accoglienza per migranti, che insieme ad esperti ricercatori dell’Università di Palermo, hanno messo in gioco le loro competenze ed esperienze, creando un modello che possa essere a disposizione di coloro che vorranno lavorare in contesti disagiati per combattere la radicalizzazione e favorire l’inclusione sociale.
La pubblicazione rientra nel progetto I Sport-Inclusive Sport Project Opposed to Radicalization Tenets che ha riunito il CEIPES, l’Istituto Penale per Minorenni “Malaspina”, i Centri per Rifugiati e Richiedenti Asilo, nonché il Centro Sportivo Universitario CUS Palermo e l’Università degli Studi di Palermo, in una collaborazione che ha avuto il principale obiettivo di combattere il fenomeno della radicalizzazione a partire dagli ambienti più difficili della società palermitana, promuovendo l’inclusione e la valorizzazione delle differenze culturali attraverso la pratica sportiva.
Un gruppo target formato da 100 giovani, di età compresa tra i 16 ed i 25 anni di entrambi i sessi, tra cui giovani detenuti, rifugiati e giovani dal background migratorio, come anche giovani del luogo, hanno partecipato a moduli sportivi di atletica, calcio a 5 e pallavolo, attraverso cui, grazie al lavoro di allenatori ed educatori esperti, hanno potuto sviluppare e sperimentare i valori della solidarietà e della condivisione, e soprattutto l’importanza di appartenere ad una squadra, indipendentemente dal background culturale, religioso o sociale dei suoi membri. Le attività si sono svolte durante il corso del 2018, sono state costituite da incontri di educazione non formale ed allenamenti sportivi, sia presso l’IPM Malaspina che presso il Centro Sportivo e si sono concluse con un torneo cittadino presso il CUS di Palermo.
All’interno del manuale troverete i risultati della ricerca condotta dall’Università di Palermo e le metodologie usate per la formazione dei gruppi target, con l’obiettivo di trasmettere la pratica a chi vorrà replicare, adattandolo al proprio contesto e alle proprie esigenze, metodologie sperimentate sul campo.
Progetto finanziato da: Unione Europea, rappresentata dalla Commissione Europea- DG Education and Culture - Sport Policy and Programme con il bando Call for proposals for promoting HEPA policy measures and actions for refugees.

Per scaricare il testo del manuale clicca qui

mercoledì 23 gennaio 2019

A Palermo il primo seminario di Capacit'Azione

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
“Capacit’Azione”, il programma di formazione nazionale sulla riforma del Terzo settore promosso dal Forum Terzo Settore Lazio in collaborazione con il Forum Nazionale del Terzo Settore e CSVnet e un’ampia rete di partner e collaboratori di sistema. L’iniziativa, realizzata con i fondi del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, si apre anche a Palermo con il modulo su “Contesto, senso e obiettivi generali della riforma”, per offrire un quadro complessivo della normativa, dei suoi nodi irrisolti e delle motivazioni che hanno spinto all’avvio di questo percorso nel lontano 2014. Appuntamento il 31 gennaio 2019 alle ore 14 a Villa Niscemi (piazza dei Quartieri 2, Palermo).
Intervengono: Pippo Di Natale, portavoce del Forum del Terzo settore Sicilia; Giuditta Petrillo, presidente del CeSVoP; Francesca Danese, portavoce Forum Terzo settore Lazio; Enzo Costa, componente del Coordinamento Forum nazionale del Terzo settore; Luca Gori, componente del Consiglio nazionale del Terzo settore; Donata Lenzi, parlamentare già relatrice della Riforma del Terzo settore.

martedì 22 gennaio 2019

Seminario del MoVI Sicilia sulle Case del Volontariato

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
"Fra rete sociale e dimensione politica" è il tema del seminario regionale promosso dal MoVI Sicilia e supportato dal Coordinamento dei CSV siciliani e dal CoGe Sicilia. L'iniziativa si svolge alla Casa del Volontariato e delle Culture di Caltanissetta, il 26 e 27 gennaio 2019. Lo scopo è individuare prospettive di sviluppo per le esperienze delle Case del Volontariato in Sicilia.

giovedì 17 gennaio 2019

Fatturazione elettronica e organizzazioni di volontariato

In merito al nuovo sistema di fatturazione elettronica in vigore dal 1° gennaio 2019, va evidenziato che le Organizzazioni di Volontariato (OdV) senza partita IVA vengono equiparate ai “consumatori finali” e, pertanto, potranno continuare a ricevere le fatture per i propri acquisti di beni o servizi in formato cartaceo o in pdf (cosiddetta “copia analogica”) consegnate a mano o inviate via mail al proprio indirizzo di posta elettronica. A tale scopo le OdV non sono obbligate a possedere una mail di posta certificata (pec) intestata all’associazione stessa.
Il fornitore/negoziante/esercente che dovrà emettere la fattura elettronica, facendola transitare dal Sistema di interscambio (Sdi) dell’Agenzia delle Entrate, nel caso delle OdV indicherà come CODICE DESTINATARIO il codice contribuente composto da sette zeri (“0000000”).

domenica 13 gennaio 2019

Il dono e la sua bellezza in scena a Carini il 18 gennaio 2019

«La bellezza del dono» è il titolo della serata promossa dall’AVIS comunale di Carini che si svolge il 18 gennaio 2019 nell’Auditorium Totuccio Aiello (in via R. Pilo a Carini) alle ore 21.
La manifestazione ha lo scopo di rendere visibile la bellezza delle azioni quotidiane di chi giorno per giorno crea spazi reali e condivisi in una forma qualsiasi di dono! Infatti, il 18 gennaio, grazie alla conduzione di Marcello Mandreucci, la bellezza di perfomance artistiche si intreccerà con la bellezza di chi dona se stesso alla comunità, come esempio da seguire, come “arte” del volontariato a cui dedicarsi. Sul palcoscenico si alterneranno il duo Mandreucci&Vella, la band Notanova, il cantante Daniele Lo Piccolo, Martina Conigliaro, assieme ai rappresentanti dell’Avis di Palermo e Partinico, dei gruppi scout Agesci Carini 1 e 2, dell’Associazione Folkloristica Carinese e della sezione di Carini del Club ADMO “Filippo Carcioppolo”. Il tutto per testimoniare che si può «strappare la bellezza ovunque essa sia e regalarla a chi ci sta accanto... per questo si è al mondo». L’evento si svolge grazie al supporto del CeSVoP e in collaborazione con il Comune di Carini. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

mercoledì 9 gennaio 2019

L'Avamot e il volontariato con i malati terminali

Lucida e tenera… bella, sino alla fine. Lo è stata la signora Elvira, malata terminale assistita dall’Hospice dell’Ospedale Civico di Palermo. Qualche giorno prima di morire, ha chiamato una volontaria dell’Avamot e le ha consegnato una busta chiusa, chiedendole di aprirla solo dopo la sua morte. Eccolo il testo di quella lettera (clicca qui per leggerlo) che, adesso, i volontari dell’Avamot rendono pubblica in onore della bellezza e della tenerezza di Elvira e in omaggio a quanti lavorano all’interno dell’Hospice e a coloro che gratuitamente dedicano il loro tempo ai malati terminali e alle loro famiglie.

L'Avamot (volontari Samot) è un’associazione di volontariato che assiste i malati oncologici terminali che non possono più giovarsi di cure destinate alla guarigione. I volontari Avamot, oltre che in Hospice, svolgono il proprio ruolo, gratuitamente, insieme con il team specializzato in cure palliative della Samot onlus al domicilio delle persone malate.
L'Hospice dell’Ospedale Civico di Palermo è una struttura residenziale creata per accogliere pazienti oncologici in fase avanzata di malattia in un ambiente confortevole e familiare. Fornisce sistemi di supporto che rendono il più possibile attiva la vita del paziente, offrendo al contempo supporto anche alla famiglia, la quale, con la sua presenza continua, svolge un ruolo di primaria importanza interagendo con l'equipe sanitaria.

martedì 8 gennaio 2019

Gran Premio del Volontariato, un percorso per autofinanziarsi

Il CeSVoP, con il 2019, inaugura un nuovo servizio per le organizzazioni di volontariato della Sicilia occidentale particolarmente interessate a specializzarsi nella raccolta fondi. E' il "Gran Premio del Volontariato", un percorso di qualificazione per potenziare le capacità di autofinanziamento delle associazioni. Le iscrizioni entro gennaio 2019.
Per tutti i dettagli, leggi o scarica la brochure cliccando qui

lunedì 7 gennaio 2019

Fattura elettronica, il codice destinatario del CeSVoP

Con il 1 gennaio 2019 è entrato in vigore l'obbligo della fatturazione elettronica che prevede la trasmissione e la ricezione dei documenti fiscali tramite il Sistema di Interscambio (SDI). Nelle fatture va indicato, oltre al codice fiscale, anche il Codice Destinatario che nel caso del CeSVoP è UE2LXTM.

giovedì 3 gennaio 2019

Riforma del Terzo settore, diffusa la circolare sugli adeguamenti statutari

Il Ministero del Lavoro e Politiche sociali compie un altro passo nell'attuazione della Riforma del Terzo settore con la diffusione della circolare con cui si danno indicazioni su tutte le modifiche di natura obbligatoria, derogatoria o facoltativa per le organizzazioni di volontariato, le associazioni di promozione sociale e, più in generale, per tutte le onlus previste dal codice del Terzo settore.
Per leggere o scaricare la circolare clicca qui.
Per info e chiarimenti, i volontari degli Enti di Terzo settore possono chiamare lo 091331970 del CeSVoP o scrivere ad assistenzaodv@cesvop.org.

Costituzione di un elenco operatori Terzo settore da parte dell'Ufficio esecuzione penale esterna di Sicilia

Il Dipartimento Giustizia minorile e di Comunità - Ufficio Interdistrettuale di Esecuzione Penale Esterna per la Sicilia pubblica un avviso pubblico per la costituzione di un Elenco degli Enti del Terzo settore che intendono realizzare attività progettuali destinate agli adulti in area penale esterna della Sicilia. Per leggere o scaricare il testo dell'avviso, clicca qui. Scadenza 16 gennaio 2019.