mercoledì 29 agosto 2018

Prosegue il percorso verso il Comitato civico metropolitano di Palermo

L'itinerario partecipativo, che si prefigge la costituzione di un Comitato civico metropolitano a Palermo, prosegue con una proposta formativa sul welfare generativo (vd. materiale sotto). La formazione si svolge attraverso dei workshop, a cui possono partecipare tutti coloro che intendono entrare a far parte del percorso di creazione del Comitato civico. Le date dei workshop ad oggi programmati sono cinque (orario 9-18,30; sedi di svolgimento in via di definizione):

- 21 settembre 2018 Lavorare sui Territori nell'era digitale 4.0 tra fragilità ed occasioni generatrici
Relatore: Gino Mazzoli, A.d. Praxis s.r.l., docente dell'università cattolica del Sacro cuore di Milano, esperto di welfare e processi partecipativi;

- 3 ottobre 2018 Uscire dalla gabbia delle passioni tristi ovvero Cambio di paradigma: Uscire dalla crisi pensando il futuro
Relatore: Paolo Pezzana, esperto di welfare ed innovazione sociale, è stato presidente di F.i.o.p.s.f.d. ente che si occupa di lotta all’homelessness in Italia. Collabora con l’Anthropology of Religion and Cultural Change (ARC) presso l'Università cattolica del Sacro Cuore di Milano;

- 31 ottobre 2018 Lo sviluppo sociale delle comunità fra partecipazione e comunicazione
Relatore: Andrea Volterrani, docente di sociologia dei processi culturali e della comunicazione Università Tor Vergata di Roma, direttore del Master in Comunicazione sociale e del Master in Agricoltura sociale nella stessa università;

- 28 novembre 2018 L’altro necessario. Contro la solitudine della società moderna, benessere e relazione con l'altro. Mantenendo sullo sfondo i 17 obiettivi ONU 2030, la psicologia sociale di comunità, in dialogo con altre discipline e attenta alle pratiche sociali, apre il dibattito sugli elementi utili per una lettura delle sfide che l'individuo deve affrontare nel presente contesto della globalizzazione politica ed economica
Relatrice: Bruna Zani, docente di psicologia sociale e di comunità presso la Facoltà di Psicologia di cui è stata preside, membro dell'Executive Committee dell'European Community Psychology Association (ECPA) e dell’Executive Council dell’EFPA (European Federation of Psychologists’ Associations), presidente dell’Istituzione G.F. Minguzzi, Città metropolitana di Bologna;

- 5 dicembre 2018 Valutazione d'impatto sociale come? E può esistere un modello per la città di Palermo?
Relatore: Paolo Venturi, docente dell'Università di Bologna, direttore di AICCON (Centro Studi promosso dall’Università di Bologna), componente del Consiglio Nazionale del Terzo settore e direttore di The Fund Raising School.

Questionario sulle risorse del volontariato e del Terzo settore palermitano
Modulo di iscrizione ai workshop

Per approfondire puoi visitare i seguenti link e puoi scarica il seguente materiale:
http://www.generativita.it/it/analysis/il-ruolo-della-governance-una-via-generativa/11/
http://www.generativita.it/it/workshop/2018/02/05/quando-la-politica-e-anti-generativa/329/
Presentazione del percorso di costituzione del Comitato civico
Manifesto programmatico "Verso il Comitato civico metropolitano di Palermo"
Note sul tema del workshop del 21 settembre 2018 con Gino Mazzoli
Abstract workshop del 3 ottobre 2018 con Paolo Pezzana

domenica 26 agosto 2018

Volontariato di protezione civile nelle manifestazioni pubbliche: le indicazioni del Dipartimento nazionale

Con una circolare del 6 agosto 2018, il Dipartimento nazionale di protezione civile ha diramato delle indicazioni sul ruolo che possono avere le organizzazioni di volontariato di PC nelle manifestazioni pubbliche. Per scaricare il testo della circolare clicca qui.

sabato 25 agosto 2018

A Palermo giornata in ricordo di Libero Grassi

In occasione del XXVII anniversario della morte di Libero Grassi, Addiopizzo e la famiglia dell'imprenditore, hanno piacere di invitare a partecipare alla giornata in suo ricordo prevista il prossimo 29 agosto.
L'imprenditore – che nel 1991 fu assassinato perché lasciato solo nella sua scelta di ribellione – oggi avrebbe affianco diversi commercianti che in questi anni si sono finalmente liberati da ogni forma di taglieggiamento. Tuttavia le denunce rimangono poche rispetto alle dimensioni del fenomeno.
PROGRAMMA
ore 7.40 —— via Vittorio Alfieri
Ricordo di Libero Grassi a ventisette anni dalla morte
ore 10.00 —— Sede Addiopizzo, via Lincoln, 131
Cosa è rimasto dell'esempio di Libero Grassi?
Saluti ——
Raffaele Genova Addiopizzo
Alice e Davide Grassi
Interventi ——
Daniele Marannano - Addiopizzo
Antonella De Miro - Prefetto di Palermo
Salvatore De Luca - Procuratore Aggiunto della Repubblica di Palermo
Domenico Cuttaia Prefetto - Commissario Nazionale Antiracket
Nel corso del dibattito saranno presentate strategie e testimonianze di denuncia a cura di Nino Di Gregorio e Salvatore Caradonna di Addiopizzo e di commercianti che si sono opposti al racket delle estorsioni.
ore 15.30 —— Porto della Cala
II edizione della “Vela per l'inclusione sociale”
Veleggiata in barche d'altura con i ragazzi di piazza Magione accompagnati da Addiopizzo e la Lega Navale Italiana. Il progetto, finalizzato alla prevenzione e alla riduzione del disagio socio-culturale e a favorire l'inclusione sociale, prevederà per l'occasione l'arrivo al Parco intitolato a Libero Grassi.
ore 17.30 —— Parco Libero Grassi
Parco Libero Grassi: a che punto siamo?
Il momento di dibattito sarà l'occasione per un confronto tra cittadini, associazioni e istituzioni sulla riapertura del parco intitolato a Libero Grassi e sull'avvio di un percorso di progettazione e gestione partecipata.
Interventi ——
Alice Grassi
Daniele Marannano Associazione Addiopizzo
Vincenzo Nicolì Presidente Ordine dei Chimici
Mario Pintagro Giornalista
Leonardo Agueci, già magistrato della Procura di Palermo
Luca Orlando Sindaco di Palermo
Toto Cordaro Assessore Regionale al Territorio e all'Ambiente
Modera
Cleo Li Calzi

San Cataldo, corso di formazione di base su interventi assistiti con gli animali

(clicca sull'immagine per ingrandirla)
A San Cataldo entra nella fase operativa il corso di formazione di I° Livello relativo a "Interventi Assistiti con gli Animali" (IAA). Esso darà la possibilità di acquisire specifiche competente nel trattamento delle fragilità, delle disabilità, attraverso la collaborazione e l'impiego degli animali (cavallo, asino, gatto, cane e coniglio). Il corso si svolgerà nei giorni 5, 6 e 7 Ottobre 2018. I relatori di alto livello professionale in campo nazionale, animeranno il corso. Condizioni e suggerimenti per la partecipazione sono contenuti nei documenti che si possono scaricare dai link sotto. Si prega di essere particolarmente solerti nella prenotazione, visto l'ampio interesse che il corso riveste.
Per info e richieste chiarimenti  Maurizio Nicosia, presidente Coop. Sociale SIRE e presidente ANFFAS Caltanissetta, email: giulice55@gmail.com

SCHEDA DI PRESENTAZIONE DEL CORSO
PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO
SCHEDA DI ISCRIZIONE

venerdì 24 agosto 2018

Serata Auser all'Estate Riberese 2018

Lunedì 27 agosto, a partire dalle ore 21, nella Villa comunale di Ribera, si svolge la prima "Serata Auser" dell'"Estate riberese" 2018. Nel corso dell'incontro sono previsti interventi musicali e artistici di Pasquale Salvaggio, Pasquale Fauci, Giuseppe Cannata, Pasquale Venezia, Gaetano Schillaci, Nino Russo e Nino Garuana. E subito dopo tutti in pista a ballare nella splendida rotonda dei ficus.
La serata sarà aperta dal saluto della presidente dell'Auser Ribera, Giovanna Valenti, e della presidente del CeSVoP, Giuditta Petrillo.
Seguiranno altre due "serate ": il 30 agosto e il 2 settembre in questo caso con la presenza di una nutrita delegazione dell'Auser di Naro.

giovedì 23 agosto 2018

Urgente, InformaGiovani cerca coordinatore per campo estivo

L'Associazione InformaGiovani cerca CON URGENZA un coordinatore/coordinatrice per un campo di volontariato che si svolgerà a Pitigliano in Toscana dal 27 agosto al 10 settembre
Poggio del Castagno
Il campo si svolge presso una azienda agricola biologica che produce nocciole, olive, olio e altri prodotti. I volontari saranno principalmente occupati nella raccolta delle nocciole. (clicca qui per tutti i dettagli)
Chiunque fosse interessato può inviare il proprio curriculum ed una lettera di motivazione all'indirizzo info@campidivolontariato.net   con oggetto "coordinamento campi 2018", specificando il tuo contatto Skype che servirà per una eventuale intervista.
Se non specificato sul CV, è necessario indicare via email la data di nascita ed il luogo di residenza. 
Perché il coordinatore o la coordinatrice?
L’ Associazione InformaGiovani organizza ogni anno fra 10 e15 campi e progetti internazionali di volontariato sia in Italia sia all'estero, per i quali è necessaria la presenza di coordinatori e co-coordinatori.
Per la buona riuscita di questi progetti è molto importante, accanto a quello del partner locale, il ruolo svolto dal coordinatore o dalla coordinatrice: volontari che assumono il ruolo di favorire l'organizzazione delle attività, fare da contatto fra i volontari e l'associazione/ente locale che ospita il progetto, tenere i contatti con lo staff di InformaGiovani.
L'esperienza del coordinamento è una esperienza unica: permette di sviluppare capacità di gestione di un gruppo, gestire un progetto (in termini logistici, organizzativi e di budget), essere in grado di motivare un gruppo di volontari, creare una dinamica di gruppo, organizzare delle attività in un ambiente multiculturale.
Requisiti
I requisiti per poter svolgere il ruolo di coordinatore sono:
  • avere tra i 20-30 anni
  • avere una buona conoscenza della lingua inglese
  • avere avuto una precedente esperienza di volontariato, possibilmente di campi in ambito nazionale o internazionale.
Condizioni economiche
I coordinatori dei campi ricevono il rimborso di tutte le spese sostenute: biglietti di viaggio, vitto e alloggio, assicurazione.
Non è previsto un compenso per il coordinamento, ma ai nostri coordinatori offriamo inoltre l'opportunità di:
  • prendere parte ad uno dei nostri progetti europei ed extra europei
  • partecipare alle attività di formazione e networking che si svolgono in Europa
  • partecipare senza costi di iscrizione ad un campo in Europa nel 2018 o nel 2019
Chiunque fosse interessato può inviare il proprio curriculum ed una lettera di motivazione all'indirizzo info@campidivolontariato.net   con oggetto "coordinamento campi 2018", specificando il tuo contatto Skype che servirà per una eventuale intervista.
Se non specificato sul CV, è necessario indicare via email la data di nascita ed il luogo di residenza.
Grazie.

mercoledì 22 agosto 2018

Bando per i giovani che vogliono svolgere il Servizio Civile Nazionale

Il bando prevede 53.363 posti su base nazionale suddivisi in 5.408 progetti, distribuiti tra il bando nazionale per 28.967 posti (nei progetti ordinari presentati dagli enti iscritti all'Albo nazionale e in tutti i progetti sperimentali e all'estero) e 21 bandi regionali per 24.396 posti (nei progetti ordinari presentati dagli enti iscritti agli Albi regionali). In particolare i 151 progetti sperimentali, per 1.236 posti, introducono alcune delle novità previste dalla riforma del Servizio civile universale.
Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto a cui partecipare, per tutti i dettagli e per il motore di ricerca utile a individuare il progetto clicca qui. Scadenza 28 settembre 2018.

venerdì 17 agosto 2018

Osservazioni del Coordinamento H sul decreto regionale sui disabili gravi

Il Coordinamento H Sicilia ha diramato una nota sul recente schema di decreto regionale in tema di assistenza ai disabili gravi. Se vuoi leggerla o scaricarla clicca qui

domenica 12 agosto 2018

Si cercano giovani volontari per la visita del Papa a Palermo

Il comitato organizzativo per la visita di Papa Francesco, con il supporto del CeSVoP (Centro di Servizi per il Volontariato delle province di Ag, Cl, Pa e Tp), seleziona giovani disponibili per svolgere servizio volontario per il 14-15 settembre 2018, in occasione dell'incontro regionale dei giovani e della visita a Palermo di Papa Francesco.
Possono candidarsi giovani con età compresa tra i 18 e 35 anni. Chi è interessato può inviare copia della propria carta d'identità entro il 18 agosto alla mail giuseppebellanti@yahoo.it, responsabile dei volontari per la visita a Palermo di Papa Francesco, scrivendo in oggetto "Candidatura al servizio volontario del 14/15 settembre per Papa Francesco".
I servizi saranno diversi durante le due giornate:
- 14 settembre pomeriggio e sera piazza Politeama;
- 15 settembre: ore 9 foro Italico per celebrazione eucaristica; ore 15 Cattedrale; ore 17 piazza Politeama.

sabato 4 agosto 2018

Riforma del Terzo, il Governo approva il decreto correttivo

Il testo approvato il 2 agosto 2018 - ultimo giorno utile - dal Consiglio dei ministri accoglie la proposta avanzata da CSVnet, per cui include un rappresentante dell’associazione dei CSV nel Consiglio nazionale del terzo settore. “Prezioso” il tempo in più concesso per l’adeguamento degli statuti. 
Il decreto correttivo al Codice del Terzo settore approvato dal Consiglio dei ministri giovedì 2 agosto integra la composizione del Consiglio nazionale del Terzo settore con un rappresentante di CSVnet (art. 59 CTS). “È stata accolta la nostra proposta, - commenta il presidente Stefano Tabò. - Ci conforta che ne siano state comprese le ragioni: le istituzioni pubbliche hanno l’interesse, ma anche il dovere, di avvalersi di tutte le competenze presenti nel Paese. L’esperienza ventennale dei Centri di servizio al volontariato e la loro funzione, che li pone a contatto quotidiano con il variegato mondo del terzo settore, garantiscono una significativa fonte di informazioni che risulta a disposizione di chi porta la responsabilità delle politiche pubbliche”.
Recepita anche una seconda proposta di CSVnet. È stato infatti ampliato di 6 mesi il termine entro il quale gli enti iscritti nei registri Onlus, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, potranno modificare i propri statuti con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell’assemblea ordinaria, al fine di adeguarli alle nuove disposizioni inderogabili contenute nel Codice del Terzo settore (art. 101 CTS). C’è dunque da oggi un ulteriore anno a disposizione per chi intende avvalersi di tale possibilità. “Un tempo prezioso, - aggiunge Tabò, -dal momento che le disposizioni contenute nella nuova normativa, peraltro ancora in attesa di alcuni importanti decreti applicativi, vanno prima di tutto comprese nel loro contenuto e nelle loro conseguenze, soprattutto quando vanno a toccare aspetti così delicati e sensibili come gli statuti ed i regolamenti associativi che esprimono u na parte considerevole dell’identità di ciascun ente”.
Permane, dunque, un tempo di transizione. I CSV ne sono coinvolti non solo in quanto enti di terzo settore essi stessi destinati ad evolvere secondo quanto indicato dal Codice del Terzo settore, ma soprattutto in quanto enti di servizio chiamati, secondo le loro competenze, a supportare l’universo del terzo settore impegnati a “promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari”.
Il decreto correttivo amplia da 14 a 15 il numero degli «organismi territoriali di controllo» (OTC), attribuendone uno distinto alle regioni Friuli-Venezia-Giulia e Veneto, prima accumunate. Tale variazione va a stabilizzare il quadro operativo, acquisendo un ulteriore tassello che, da tempo, era stato prefigurato al fine di migliorare l’articolazione operativa del controllo sui CSV.
“Si è osservato positivamente, - conclude il presidente di CSVnet, - la solerzia con la quale la fondazione «Organismo nazionale di controllo» (ONC) si è insediata ed ha iniziato ad operare ai sensi di quanto previsto dal CTS.C’è bisogno, in effetti, di ridurre il più possibile la fase temporale di transizione così da consentire al sistema dei CSV di esprimere appieno il proprio mandato. In tale direzione, si auspica l’adozione tempestiva del decreto di nomina dei componenti degli «organismi territoriali di controllo» (OTC) ai sensi dell’art. 65 del CTS” (fonte ufficio stampa CSVnet).

Leggi l’articolo riguardante il decreto correttivo sul sito di CSVnet.

giovedì 2 agosto 2018

Dall'AFAP lettera aperta al presidente della Regione Siciliana

Riceviamo dall'AFAP e volentieri pubblichiamo:
"In merito alla recente notizia relativa allo sfruttamento di minori non accompagnati da parte di gestori di esercizi commerciali e di attività agricole a Partinico e Borgetto, l'A.F.A.P. Associazione Famiglie Affidatarie Palermo Onlus si rivolge al Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e ai sindaci dei Comuni della Regione, per sottolineare la necessità di vigilare sulle innumerevoli comunità che ospitano i minori, disseminate per tutta la Sicilia.
A fronte di tante realtà comunitarie di eccellenza, ne esistono molte altre sulle quali sarebbe opportuno svolgere un'azione di controllo - peraltro prevista dalla legge - sui requisiti per l'accreditamento e il loro mantenimento nel tempo, sulla gestione dei contributi regionali e comunali, sui titoli professionali dei dipendenti e, alla luce dei fatti accaduti, sui reali interessi dei responsabili nei confronti dei minori.
L'A.F.A.P. Onlus, che opera a Palermo dal 2013, nella sua attività di promozione dell'affidamento familiare ha avuto modo di notare le resistenze di talune comunità ad agevolare progetti di affido per i minori. E i minori spesso restano in comunità fino all'adolescenza, quando diventa più difficile trovare famiglie disponibili alla loro accoglienza.
I minori hanno rappresentato e rappresentano un business per molte comunità alloggio e le istituzioni hanno l'obbligo di vigilare sulle attività di queste ultime, almeno per non causare ulteriori traumi a quelle giovani vite che, ricordiamolo, formeranno la società di domani".

A.F.A.P. Onlus Associazione Famiglie Affidatarie Palermo Sostieni la nostra attività in favore dell'infanzia devolvendo il tuo 5 x 1000 AFAP Onlus C.F.97286610825 Sede legale, Via Altofonte, 96/E - 90129, Palermo - tel 340.2718286 - 328.8434133 fax 091.6702639 www.afap-associazione.it