lunedì 27 marzo 2017

Carovana dei diritti, iniziativa per l'infanzia e l'adolescenza a Palermo

Il Garante per l’infanzia del Comune di Palermo, assieme ad una rete territoriale costituita da soggetti che a vario titolo si occupano di educazione, promuove la "Carovana dei Diritti", prima Campagna sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza di Palermo Città Educativa.
L’iniziativa rientra nel più ampio percorso di Palermo Città Educativa che dal 2015 impegna, tramite un laboratorio permanente, una serie di attori territoriali che hanno attivato interventi volti alla costituzione di presidi educativi territoriali, in cui la scuola svolge un ruolo preminente nella sua qualità di agenzia educativa primaria.
La Carovana dei Diritti si prefigge quindi di attivare presso le scuole azioni che possano promuovere la Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, coinvolgendo gli alunni in azioni di informazione sulla convenzione, di animazione e di ricerca sul livello di percezione dei diritti, mentre agli insegnanti saranno proposti momenti formativi dedicati ai diritti e a modalità di affrontare la tematica con i bambini in maniera ludica.
L’incontro pomeridiano della seconda giornata (vd. calendario sotto) ha come obiettivo generale la proposta di costituzione dei Comitati Educativi di Circoscrizione, intesi come “luoghi di partecipazione” volti a promuovere il benessere e migliorare la qualità della vita sul territorio di riferimento, attraverso la creazione di legami di rete fra soggetti pubblici e privati che a vario titolo svolgono un ruolo educativo nella comunità di appartenenza.
Calendario degli incontri
I. C. Pertini (II circoscrizione)
1° incontro 16 3 2017
2° incontro 27 3 2017
I. C. Montegrappa (IV circoscrizione)
1° incontro 30 3 2017
2° incontro 5 4 2017
I. C. Russo Raciti (V circoscrizione)
1° incontro 6 4 2017
2° incontro 11 4 2017
Sc. Elementare Monti Iblei (VI circoscrizione)
1° incontro 12 4 2017
2° incontro 19 4 2017
I. C. Falcone (VII circoscrizione)
1° incontro 26 4 2017
2° incontro 24 4 2017
I. C. Rapisardi (VIII circoscrizione)
27 4 2017
Convitto Nazionale Falcone (I circoscrizione)
1° incontro 4 5 2017
2° incontro 10 5 2017

giovedì 23 marzo 2017

Richiesta adesione alla conferenza del Terzo Settore del DSS 42. Scadenza 31 marzo 2017

Il 12 aprile 2017 dalle ore 15 in poi, presso la sede del Servizio Integrazione Sociale, si terranno le elezioni dei rappresentanti delle tre categorie previste dal Piano di zona (associazionismo, organizzazioni di volontariato e cooperative sociali), per la costituzione della Conferenza permanente del Terzo Settore del Distretto Socio Sanitario 42.
Si invitano gli enti che sino ad oggi non hanno presentato richiesta di adesione alla conferenza del Terzo Settore del Distretto Socio sanitario 42 di inoltrare istanza secondo il modello allegato al Servizio Integrazione Sociale Via Garibaldi 26 - 90133 Palermo entro e non oltre il 31/03/2017.
Sarà cura del Servizio Integrazione Sociale comunicare con successivo avviso, prima della data delle elezioni, i soggetti elettori distinti per i tre albi previsti, nonchè l'orario di voto delle singole categorie.

Per ulteriori dettagli e il modulo adesione alla conferenza terzo settore CLICCA QUI

mercoledì 22 marzo 2017

Il ruolo delle emozioni per il benessere nella Terza età

L’incidenza dell’energia delle emozioni sulla salute degli organi: questo l’argomento del terzo seminario nell’ambito del ciclo di incontri dedicati all’invecchiamento attivo a cura dell’Associazione per i Diritti degli Anziani di Palermo. A Palermo il 23 marzo dalle ore 15 alle 19, in via Ferdinando Ferri, 10.
Partecipano: il presidente provinciale ADA, Gaetano Cuttitta, e Diego Fabra, medico. Quest'ultimo dialogherà con i partecipanti sulla correlazione tra benessere e salute, con particolare attenzione rivolta ai disturbi di natura ansiosa e all’andamento discontinuo dell’umore.
“Il tema centrale dell’incontro – spiega Cuttitta – è quello della libertà “imprigionata”: cercheremo di capire, attraverso appositi test e momenti di interazione emotiva, come vivere al meglio la quotidianità e gli eventi”.
Ingresso libero.

martedì 21 marzo 2017

Le frasi contro Don Ciotti a Locri, il comunicato del MoVI di Caltanissetta

Il MoVi di Caltanissetta ha diramato una nota a proposito di quanto accaduto a Locri alla vigilia della Giornata per il ricordo delle vittime delle mafie. Qui sotto il testo.

Le parole di speranza e di lotta ad ogni forma di criminalità pronunciate da Don Luigi Ciotti e dal Capo dello Stato Sergio Mattarella, hanno scatenato la reazione di chi fa il “tifo” per i clan attraverso scritte offensive: “Don Ciotti sbirro” - “più lavoro meno sbirri”, sui muri dell’episcopio e della scuola ovvero su quei simboli che danno più fastidio ai clan. Le scritte rientrano secondo noi in una strategia delinquenziale che fa fuggire le imprese per produrre solo sottomissione. Le parole di Don Ciotti, invece, risvegliano le coscienze e fanno vedere un’alternativa alla rassegnazione e al silenzio. Lo Stato non deve mai arretrare, anzi deve rilanciare con forza la propria opera di repressione contro ogni tipo di prepotenza ed intimidazione. Non ci potrà mai essere sviluppo senza sicurezza e legalità. A sottrarre lavoro onesto sono proprio le organizzazioni criminali in combutta con una politica clientelare. Quelle frasi scritte sui muri sono dense di cultura mafiosa. Noi dell’associazione Don Luigi Sturzo di Caltanissetta condanniamo fermamente l’azione ingiuriosa posta in essere da individui che coltivano la cultura dell’antistato ed esprimiamo profonda solidarietà a Don Luigi Ciotti e a tutte le forze dell’ordine che lottano quotidianamente contro il crimine organizzato e non.

domenica 12 marzo 2017

Prima assemblea regionale sulla disabilità, il documento conclusivo

L'incontro è stato promosso dal Forum regionale del Terzo settore siciliano e si è svolto l'11 marzo 2017 a San Cataldo (CL). I partecipanti hanno approvato un documento finale che puoi scaricare CLICCANDO QUI

domenica 5 marzo 2017

SLAM POETRY TOUR segui le date su facebook e youtube


(clicca sull'immagine per ingrandirla)
Miscelarti, associazione che difende la "libera espressione di sé" come sancito da: l'art 9 e 21 della "Costituzione della Repubblica Italiana" del 1947; l'art 19 e l'art. 27 della "Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo" del 1948; l'art.11 della "Carta dei diritti Fondamentali dell'Unione Europea" del 2000, sta organizzando degli eventi di beneficenza di SLAM POETRY, itineranti in locali privati, pubblici e associativi, per raccogliere i fondi per realizzare, nel quartiere Montepellegrino di Palermo, il "Social Factory".
La progettualità depositata al Comune di Palermo, che ha acconsentito alla OdV Miscelarti la gestione del bene confiscato alla criminalità, di via Spedalieri 42 a Palermo, prevede:
- l'apertura al pubblico della "Biblioteca di quartiere gratuita" con libri liberamente donati e catalogati, dove i fruitori potranno prenderli in prestito o consultarli per studio.
- l'apertura di un servizio di "Sostegno scolastico" per 20 bambini in disagio sociale a causa della dispersione scolastica
- l'attivazione di una web radio libera, dove i giovani avranno la possibilità di sperimentarsi nell'ideazione e la conduzione di un programma.
- l'attivazione di percorsi culturali e laboratoriali (teatro, pittura, scrittura, danza, musica, ecc...) per fasce di reddito.

L'Assemblea congressuale dell'Auser Sicilia conferma Pippo Di Natale


Il nono Congresso dell'Auser Sicilia, che si è svolto ad Enna dal 2 al 4 marzo 2017, ha rieletto Pippo Di Natale presidente regionale. Il Comitato direttivo e la presidente del CeSVoP esprimono le proprie felicitazioni e augurano a Pippo e a tutta l'Auser siciliana un percorso ricco di iniziative e risultati in favore delle persone anziane e dei meno tutelati. Pippo Di Natale appena reinsediato ha confermato l'impegno dell'Associazione sul fronte dell'emergenza assistenza disabili in Sicilia, aderendo alla Prima assemblea regionale disabilità indetta dal Forum del Terzo settore siciiano che si svolge l'11 marzo a San Cataldo.

venerdì 3 marzo 2017

Il Parco della Salute Palermo: Programma 2017

Appuntamento al parco della salute sabato 4 marzo, alle 11, per la presentazione delle attività che partiranno da lunedì 13 marzo e che si protarranno fino a fine ottobre. cura,  benessere psico-fisico attraverso l'erogazione di servizi gratuiti e, in minima parte, di servizi ove è previsto un piccolo contributo alle spese, questa la mission del Parco della Salute. Ecco il folto programma (clicca qui) che interesserà bimbi, ragazzi, giovani, adulti e anziani, disabili e non. Attività anche per chi ha vissuto, o vive ancora, una condizione di malattia e che attraverso attività sane può migliorare la propria condizione di salute o prevenire una condizione di malattia.

lunedì 27 febbraio 2017

Disabili e assistenza, il Forum del Terzo settore Sicilia convoca un'assemblea regionale

Alla luce di quanto sta accadendo a proposito dell'assistenza ai disabili gravi della Sicilia, il Forum Regionale del Terzo Settore siciliano convoca la Prima Assemblea Regionale della Disabilità, a San Cataldo (CL), presso il palazzetto dello Sport “Peppe Maira”, per sabato 11 marzo 2017, alle ore 9,30. Qui sotto il documento con cui si convoca l'incontro

DOCUMENTO "SE NON ORA QUANDO?"

venerdì 24 febbraio 2017

Concorso nazionale Tricolore Vivo, dodicesima edizione

«Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato». Questo testo dell’art. 67 della Costituzione è al centro della dodicesima edizione del Concorso nazionale «Tricolore vivo», l’iniziativa organizzata dall’AGe (Associazione Italiana Genitori) di Palermo, in collaborazione con la Città Metropolitana di Palermo, l’Ufficio I Ambito territoriale Palermo dell’Ufficio Scolastico Regionale di Sicilia, l’AGe nazionale e il CeSVoP. Il concorso si rivolge alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio nazionale con l'obiettivo di diffondere, nelle giovani generazioni, l'amore, il rispetto e la dedizione ai simboli più importanti del nostro Paese.
L'edizione 2017 chiede agli alunni di elaborare componimenti scritti e/o lavori informatici o grafico-pittorici che illustrino con originalità e immediatezza le loro riflessioni sull’art. 67 della Costituzione. Gli allievi dovranno esprimere le proprie considerazioni sull'articolo, mettendo in risalto il diritto dei deputati e dei senatori, nell’esercizio delle loro funzioni, ad agire liberamente, al di là delle promesse fatte in campagna elettorale e a non essere revocati dai loro elettori fino alla normale scadenza del mandato. Nessuno può perseguire legalmente un parlamentare o un partito che disattendono il proprio programma elettorale.
Ogni Istituto scolastico dovrà inviare, entro il 20 aprile 2017, un elaborato alla Commissione giudicatrice, istituita presso l’Ufficio I dell’USR Sicilia (via San Lorenzo n. 312/G, Palermo).
La Commissione centrale che sceglierà i primi tre elaborati è composta dal Sindaco della Città Metropoloana di Palermo o suo delegato; dal Dirigente dell’USR Ufficio I di Palermo o un suo delegato; dal Presidente dell’AGe Sicilia o un suo delegato; da una coppia di genitori designati dall’AGe.
La valutazione verrà svolta entro il 25 aprile 2017. Mentre la cerimonia di premiazione verrà effettuata nel mese di maggio dello stesso anno. Alle tre scuole di appartenenza degli allievi vincitori verranno consegnati targa, bandiera, 50 Costituzioni e altri eventuali riconoscimenti, mentre agli allievi vincitori verranno consegnati buoni per materiale didattico. Inoltre, a tutti gli allievi che parteciperanno alla cerimonia di premiazione saranno consegnate bandierine, coccarde e gadget, così come verrà dato un ricordo della partecipazione alle scuole che hanno concorso.
Nei suoi dodici anni di storia, il Concorso ha ricevuto significativi premi assegnati dal Presidente della Repubblica, dal Presidente del Senato, dalla Presidente della Camera dei Deputati e dal Presidente della Regione Siciliana.
Il Comando della Regione Militare Sud dell'Esercito ha assegnato al Concorso una bandiera Tricolore che, anno dopo anno, viene consegnata ad un Istituto scolastico scelto fra quelli che partecipano.